?wmode=opaque&rel=0&modestbranding=1&autohide=2&showinfo=0&autoplay=1" frameborder="0">

Monte Goi, 52 emittenti su un solo traliccio. Ma le analisi delle emissioni sono del 2007

Non è un allarme, ma certo i numeri snocciolati dalla consigliera comunale di Lista per Como, Roberta Marzorati, danno da pensare. In un intervento preliminare la Marzorati ha affrontato il tema delle emissioni elttromagnetiche sul Monte Goj, tra...

Non è un allarme, ma certo i numeri snocciolati dalla consigliera comunale di Lista per Como, Roberta Marzorati, danno da pensare. In un intervento preliminare la Marzorati ha affrontato il tema delle emissioni elttromagnetiche sul Monte Goj, tra Lora e Albate: "Solo sul traliccio grande del Monte Goj ci sono 28 emittenti radio e 24 emittenti televisive. Sul vicino traliccio Rai ce ne sono altre 3. Sempre nella stessa zona ce ne sono altre 6. In tutto 61 emittenti. Ho chiesto agli uffici del settore Ambiente di conoscere le analisi svolte su queste emittenti ed ho scoperto che l'ultimo studio risale al 2007. Da allora più niente. Mi rifiuto di pensare che il Comune non si sia posto il problema di effettuare un nuovo studio. Vanno assolutamente svolte nuove analisi per conoscere l'impatto sulla popolazione".

Il tema emissioni elettromagnetiche non è stato il solo affrontato. Più consiglieri comunali (Giovanni Acelti del Pdl ed Emanuele Lionetti) hanno affrontato la questione "luminarie di Natale" che quest'anno rischiano di non vedere la luce. Proprio così, il centro storico potrebbe restare al buio durante le feste a causa della difficoltà di trovare adesioni dei commercianti, ormai scettici nei confronti dei progetti di luminarie proposti dal Comune".

E ancora, Pasquale Buono ha richiesto con fermezza delucidazioni e atti relativi alla questione dei parcheggi sull'area ex Ticosa che probabilmente verranno soppressi totalmente a partire dal prossimo gennaio.

Il consiglio comunale ha, infine, approvato (con 28 voti favorevoli, 1 voto contrario) il regolamento disciplinante le modalità di esercizio del diritto di accesso ai documenti amministrativi, che parzialmente modifica il precedente Regolamento, approvato dal Consiglio nel gennaio del 1998. Le modifiche al testo sono state apportate in congruità con le normative intercorse negli ultimi anni in materia di diritto di accesso agli atti e riguardano principalmente norme in materia di trasparenza amministrativa, ottimizzazione della produttività del lavoro pubblico, efficienza e trasparenza delle pubbliche amministrazioni.

Si parla di

Video popolari

Monte Goi, 52 emittenti su un solo traliccio. Ma le analisi delle emissioni sono del 2007

QuiComo è in caricamento