rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Politica

Minghetti sindaco: “Il diritto alla sicurezza è la base su cui possiamo costruire i progetti per vivere meglio”

Visita del candidato sindaco di Como nella zona caserme

Prosegue la campagna elettorale, quartiere per quartiere, di Barbara Minghetti, candidato sindaco del centrosinisnistra a Como. Tema della giornata il contrasto all’abbandono e al degrado, strumento fondamentale per portare sicurezza all’interno dei quartieri. Su questa linea si è svolta la visita della candidata sindaco, Barbara Minghetti, alla cosiddetta zona caserme, ovvero al quartiere tra via Alciato e piazzale Monte Santo.

“Qualche problematica in questa parte della città esiste – dice Minghetti – del resto, via Anzani (foto sopra) è a due passi da qui. Negli ultimi anni le cronache hanno raccontato di risse, violenze, vetrine sfondate, persino un’ordinanza del sindaco per imporre, nel 2018, la chiusura anticipata alle 18 a tre esercizi commerciali. Nel settembre di quell’anno ci sono stati otto interventi della polizia in un mese, tra residenti esasperati e denunce continue. Il sindaco, insieme con Prefetto e Questore, con cui siede al Comitato per la sicurezza e l’ordine pubblico, deve garantire ai cittadini di poter sentirsi sicuri dove vivono. In ogni quartiere della città. Questa è una condizione di partenza irrinunciabile. Certo, non possono essere soltanto la sorveglianza e la repressione gli strumenti di una buona amministrazione, ma anche politiche di visione che rendano i quartieri, con i servizi, le scuole, le aree verdi, le attività commerciali, davvero a misura di famiglia. In questo senso, la notizia del recupero dell’ex caserma De Cristoforis è ottima – commenta Minghetti -. Per completare il passaggio occorrerà del tempo, ma ora è importantissimo pensare già al futuro e non lasciarsi cogliere impreparati di fronte a un nuovo cambiamento della città”.

minghetti3-2

Con il recupero della ex caserma, che andrà a ospitare una serie di enti pubblici attualmente disseminati in svariate strutture in città, per un totale di circa 700 dipendenti, il volto del quartiere è destinato a cambiare profondamente e la sicurezza generale della zona ne beneficerà. “Penso, però, anche alle zone che perderanno i servizi che andranno alla De Cristoforis – conclude Minghetti -. Bisogna sin d’ora immaginare soluzioni efficaci perché non si formino nuove zone di degrado sparse nella città. Una città più sicura in cui i cittadini si sentono sicuri. Il diritto alla sicurezza è la base su cui potremo sviluppare i progetti e le iniziative che miglioreranno la vita dei comaschi”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minghetti sindaco: “Il diritto alla sicurezza è la base su cui possiamo costruire i progetti per vivere meglio”

QuiComo è in caricamento