Domenica, 13 Giugno 2021
Politica

Lungolago di Como, il FLI attaca il sindaco: "Basta paratie!"

Il gruppo Futuro e Libertà di Como lancia la raccolta firme per bloccare definitivamente i lavori del nuovo lungolago e riaprire, in un modo o nell'altro, la passeggiata. E' stato diramato un comunicato stampa, a firma di Ilvo Tolu (responsabile...

Il gruppo Futuro e Libertà di Como lancia la raccolta firme per bloccare definitivamente i lavori del nuovo lungolago e riaprire, in un modo o nell'altro, la passeggiata. E' stato diramato un comunicato stampa, a firma di Ilvo Tolu (responsabile Enti locali) in cui si legge: "Futuro e Libertà Como organizza per domenica 1 maggio dalle ore 9.00 alle ore 18.00 una raccolta firme per la riapertura della passeggiata a lago. Saremo presenti con due gazebi nella città di Como: area giardini antistante semaforo di Via Cavallotti, lungo Lario Triste vicinanze Chiosco a lago. Con la nostra raccolta firme vogliamo sensibilizzare la cittadinanza e l'Amministrazione affinché si proceda alla riconversione del progetto originario che prevedeva la realizzazione delle paratie ed il rifacimento del lungo lago abbandonando la realizzazione delle opere idrauliche e concentrando lo sforzo alla sola sistemazione ed abbellimento della passeggiata a lago. Restituiamo un lungolago più bello alla città! Basta paratie! Basta sprechi! Subito riapertura della passeggiata a lago!".

Il comunicato ha anche e soprattutto un grande importanza politica, dato che lo stesso presidente del consiglio comunale di Como, Mario Pastore, è segretario provinciale di FLI ed è ormai diventato negli ultimi tempi uno tra i più fermi avversari del sindaco di Stefano Bruni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lungolago di Como, il FLI attaca il sindaco: "Basta paratie!"

QuiComo è in caricamento