Politica

Torna la Democrazia Cristiana: a Como guida affidata a Luigi Bottone

L'ex consigliere comunale è il referente per la "ricostituzione" della DC a livello provinciale

A livello nazionale e provinciale la Demiocrazia Cristiana sta compiendo le grandi manovre per riaffermarsi come punto di riferimento del cosiddetto "centro", in contrapposizione al centrosinistra del PD, al centrodestra di Forza Italia e Lega e a coloro che si definiscono al di fuori di questi schemi obsoleti, cioè il Movimento 5 Stelle. 
Anche a Como la DC, guidata a livello nazionale da Renato Grassi, è pronta a ricostituirsi e ad affermarsi come forza politica in grado di competere alle prossime tornate elettorali. Il ruolo di guida a livello lariano per questa ricostituzione è stato affidato a Luigi Bottone, ex consigliere comunale di Como nel secondo mandato Bruni. Per il momento Bottone figura come "promotore" ma si tratta di un ruolo temporaneo in vista della concreta ricostituzione della DC a Como e provincia. Bottone, del resto, da quando è sceso in politica nel 2007 si è sempre professato di centro. Nel 2007 è stato eletto a Palazzo Cernezzi nelle liste dell'Udc, salvo entrare nel gruppo misto in polemica con il consigliere Enrico Cenetiempo. Bottone era stato il congiliere di maggioranza che aveva apposto la sedicesima firma alla mozione di sfiducia all'allora sindaco Stefano Bruni. Mozione che poi fu bocciata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna la Democrazia Cristiana: a Como guida affidata a Luigi Bottone

QuiComo è in caricamento