Politica

Lucini sindaco, vincere le elezioni è costato 70mila euro

La campagna elettorale di Mario Lucini, candidato sindaco vincitore delle elezioni amministrative di Como 2012 è costata complessivamente70mila euro, per la precisione 70.022,72 euro. Quella di Laura Bordoli, candidata del Pdl, è costata 36.108,89...

rendiconto-lucini

La campagna elettorale di Mario Lucini, candidato sindaco vincitore delle elezioni amministrative di Como 2012 è costata complessivamente70mila euro, per la precisione 70.022,72 euro. Quella di Laura Bordoli, candidata del Pdl, è costata 36.108,89 euro, dei quali 13.800 provenienti da contributi e 22.308,89 autofinanzaimento. E' quanto risulta dai rendiconti finali delle spese elettorali sostenute dai due principali candidati sindaco delle elezioni del 6 e 7 maggio che poi si sono sfidati al ballottaggio del 20 e 21 maggio. La Lega Nord con il candidato sindaco Alberto Mascetti ha superato di poco il Pdl spendendo 37.827,29 euro.

Nel rendiconto della Bordoli figura anche la divisione tra cifra proveniente da contributi e quella proveniente da autofinanziamento, mentre la differenza tra le due voci manca dal rendiconto di Lucini. In questi giorni il Comune di Como ha reso pubblici i rendiconti di numerose liste che hanno corso alle elezioni comunali 2012. Qui di seguito una sintesi: Adesso Como 13.100,31 euro; Amo la mia città 4.372,74 euro; Como Civica 24.088,63 euro; Ecologisti e Reti Civiche 4.086,43 euro; Il faro per Como 18.759,78 euro; Lega Nord 37.827,29 euro; Movimento Autonomo per Como 2.642,64 euro; No Logo 2.023,29 euro; PD

23.090,06 euro; Patto Per Como 16.200 euro; Per Como 6.689,55 euro; Udc 18.500 euro; Impegno per Como 4.115,2 euro; Movimento 5 Stelle 7.046,50 euro; Paco-Sel 4.974 euro; Sinistra Per Como 3.770,40 euro.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lucini sindaco, vincere le elezioni è costato 70mila euro

QuiComo è in caricamento