Lucini e le paratie: ecco perché sono aumentati i costi

Il sindaco Mario Lucini è intervenuto sulla vicenda del cantiere paratie del lungolago questa mattina in conferenza stampa per spiegare i motivi degli ultimi aumenti dei costi e per spiegare l'iter che dovrebbe portare alla conclusione dei lavori...

 

Il sindaco Mario Lucini è intervenuto sulla vicenda del cantiere paratie del lungolago questa mattina in conferenza stampa per spiegare i motivi degli ultimi aumenti dei costi e per spiegare l'iter che dovrebbe portare alla conclusione dei lavori del lungolago. Come è noto nei giorni scorsi il Comune di Como ha consegnato a Regione Lombardia la perizia del progetto di variante che consiste in 387 elaborati. Le modifiche progettate porteranno i costi finali dell'opera paratie a salire da 31,1 milioni e 32,9 milioni, cioè 1,8 milioni in più. "L'aumento dei costi - ha spiegato Lucini insieme ai dirigenti Antonio Ferro e Pietro Gilardoni - è dovuto per la gran parte ai dati ottenuti dalle nuove indagini del sottosuolo che hanno richiesto modifiche progettuali importanti. Ma l'aumento dei costi è dovuto anche alla progettazione dell'arredo urbano e all'inserimento del telecontrollo del sistema idraulico che non erano stati previsti in passato".

Per quanto riguarda i tempi il sindaco e i dirigenti hanno ipotizzato la conclusione dei lavori nel giro di "due anni e qualche mese" dal momento della ripresa del cantiere che verosimilmente potrebbe avvenire a gennaio.

Potrebbe Interessarti

Torna su
QuiComo è in caricamento