Sabato, 18 Settembre 2021
Politica

Lista civica per le provinciali, spunta il nome di Rapinese

C'è una lista che ambisce a essere la vera concorrente del PD alle elezioni provinciali del 12 ottobre: è quella promossa, tra gli altri, anche dal sindaco di Cantù Claudio Bizzozero e il cui più probabile candidato presidente, stando agli ultimi...

alessandro-rapinese-in-consiglio

C'è una lista che ambisce a essere la vera concorrente del PD alle elezioni provinciali del 12 ottobre: è quella promossa, tra gli altri, anche dal sindaco di Cantù Claudio Bizzozero e il cui più probabile candidato presidente, stando agli ultimi sviluppi, sarebbe Giuseppe Napoli, sindaco di Fino Mornasco. E' questione di poche ore prima che la rosa dei 12 candidati consiglieri provinciali, il nome e il logo della lista vengano ufficializzati. Intanto spunta il nome del consigliere comunale di Adesso Como, Alessandro Rapinese. Secondo i bene informati, infatti, Rapinese avrebbe partecipato all'incontro che si è svolto ieri sera in Municipio a Fino Mornasco. Il suo nome, del resto, rientra perfettamente nei parametri imposti per aderire alla lista: i candidati devono essere stati eletti in liste civiche, non devono avere tessere di partito o militare in partiti politici.

La lista civica per le provinciali sembra davvero l'unica a poter sfidare concretamente il PD e a poter candidare come presidente un nome, come Giuseppe Napoli, in grado di ottenere un significativo numero di voti. Non è di poco conto, infatti, il "peso elettorale" di Bizzozero che può contare all'interno del suo consiglio comunale su 15 consiglieri, ognuno dei quali vale esattamente come un consigliere del consiglio comunale di Como (qui come si vota).

Intanto il PD si appresta alle primarie per la scelta del candidato presidente per le provinciali: oggi (sabato 13 settembre 2014) i consiglieri comunali e sindaci in carica nei Comuni della Provincia di Como potranno votare e scegliere tra Alberto Gaffuri e Maria Rita Livio. Si vota oggi dalle 10 alle 19.

Le altre forze politiche del territorio, come Fratelli d'Italia, Lega Nord, Nuovo Centro Destra e Forza Italia non sembrano intenzionate a esprimere un loro candidato per la poltrona di presidente dell'amministrazione provinciale di Como e con ogni probabilità si presenteranno con la sola lista dei candidati consiglieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lista civica per le provinciali, spunta il nome di Rapinese

QuiComo è in caricamento