Campione d'Italia, confermati gli 86 esuberi in comune

Il Consiglio di Stato ha accolto il ricorso del commissario prefettizio Zanzi e confermato i tagli

Protesta dei lavoratori davanti al Comune di Campione d'Italia

Confermati gli esuberi dei dipendenti del comune di Campione d'Italia: il Consiglio di Stato ha accolto il ricorso presentato dal commissario Giurgio Zanzi e messo fine di fatto al braccio di ferro che si combatte da un anno nell'enclave, tra ricorsi e controricorsi.

Il ricorso era stato presentato da Zanzi contro l'ordinanza del Tar del Lazio che aveva sospeso la delibera con cui l'ex sindaco di Campione Salmoiraghi, nell'agosto 2018, aveva disposto il taglio della pianta organica dell'ente di 86 unità su 102 dipendenti. Confermati dunque i tagli decisi dal municipio, avviando di fatto la messa in mobilità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, consulente immobiliare scomparso: Ricardo trovato senza vita

  • Lutto nella polizia penitenziaria: si toglie la vita un assistente capo di Como

  • Mascherine gratuite in Lombardia, a Como 178mila

  • Lomazzo, ragazza di 28 anni tenta il suicidio buttandosi dal secondo piano

  • Violenza sul bus da Como a Cantù: aggrediscono una donna e prendono a bottigliate un uomo

  • La Finanza multa due ragazzi che pescano ad Argegno e un uomo che dà da mangiare alle anatre a Como

Torna su
QuiComo è in caricamento