Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Laura Bordoli, la lista del Pdl che la sosterrà alle elezioni

Laura Bordoli, candidata sindaco di Como per il Pdl, ha presentato oggi in conferenza stampa la lista che la sosterrà. Con lei, alla presentazione, c'erano ovvimente anche il coordinatore provinciale Alessio Butti, il vice Patrizio Tambini, e il...

Laura Bordoli, candidata sindaco di Como per il Pdl, ha presentato oggi in conferenza stampa la lista che la sosterrà. Con lei, alla presentazione, c'erano ovvimente anche il coordinatore provinciale Alessio Butti, il vice Patrizio Tambini, e il responsabile Enti locali Roberto Tenace.Ma c'erano anche tutti, o quasi, i candidati della lista, capitanata da Claudio Corengia. La conferenza stampa è stata volta non solo a presentare la squadra della Bordoli, ma anche ad approfondire, spiegare e commentare i recenti fatti che hanno visto lo strappo definitivo tra il Pdl di Como e l'assessore Sergio Gaddi che ha deciso di presentarsi da solo alle elezioni. La Bordoli, quindi, oltre a elencare in sintesi alcuni punti del programma, ha detto la sua in merito alla vicenda "Gaddi" spiegando che l'assessore avrebbe avanzato proposte inaccettabili per garantire la sua presenza in squadra, come ad esempio "garanzie per tutto il mandato qualunque fosse l'esito della inchiesta della procura sulle grandi mostre di Villa Olmo".

Bordate a Gaddi - La candidata sindaco del Pdl è stata diretta nel dare la sua versione dei fatti: "Vorrei dirvi quello che penso sinceramente. Lo ritengo giusto verso anche chi mi ha sostenuto finora. Nei vari incontri in cui ho partecipato (con Gaddi, ndr) io mi aspettavo che si parlasse di differenze di visioni sui problemi della città, in realtà in queste riunioni sono arrivate solo richieste di seggiolini e garanzie per i propri seggiolini. Nessuna visione su futuro. Si è parlato di garanzie per tutto il mandato qualunque fosse stato l'esito della inchiesta della procura sulle grandi mostre, pretendendo come merce di scambio per evitare la spaccatura, un documento sottoscrittonon solo da me e dal coordinatore provinciale, ma addirittura anche dai coordinatori nazionali che hanno declinato la richiesta non una ma tre volte". La Bordoli ha parlato di "rabbia" e "disgusto". Poi in chiusura del discorso su ha detto: "Un uomo, per definirsi tale, deve accettare le proprie sconfitte e da queste imparare per migliorare e crescere. Questo è quello che davvero penso". "Non è possibile che una persona arrivi a ricattare il suo partito e la città a distanza di un giorno dal deposito della lista".

Laura Bordoli ha affermato di essere pronta a dimettersi qualora si rendesse conto all'interno della maggioranza ci fosse una situazione di confluitti e squilibri che possano pregiudicare la buona amministrazione.

I candidati - La squadra della Bordoli vede in lista tre attuali assessori: Francesco Scopelliti, Stefano Molinari ed Enrico Cenetiempo. Ci sono anche attuali consiglieri comunali: Pierangelo Gervasoni, Luigi Bottone e Claudio Corengia. Assente, invece, Veronica Airoldi che ha deciso di non candidarsi (vedi video intervista) per dare il suo sostegno alla candidatura di Corengia. Qui di seguito l'elenco completo: Leila Califano, Martina Della Bosca, Raffaella Piatti, Marina Ronchetti, Andrea Anzi, Roberto Bernasconi, Luigi Bottone, Marco Butti, Silvano Bussetti, Gianfranco Buzzi, Marcello Caminiti, Enrico Cenetiempo, Giorgio Colombo, Claudio Corengia, Giuseppe Crippa, Ferruccio Della Valle, Alberto Fradegrada, Christian Galantucci, Pierangelo Gervasoni, Augusto Giannatasio, Simone Gilardi, Marco Magnarapa, Massimo Mascetti, Stefano Molinari, Alessandro Nardone, Raffaele Papa, Mario Pitassi, Gianmaria Quagelli, Franco Renzetti, Stefano Roscio, Francesco Scoppelliti, Mauro Trezzi.

Si parla di

Video popolari

Laura Bordoli, la lista del Pdl che la sosterrà alle elezioni

QuiComo è in caricamento