Politica

Kyenge attesa a Cantù, è polemica nella Lega

Il ministro per l’integrazione, Cecile Kyenge, farà tappa a Cantù lunedì 29 luglio. Il ministro Kyenge, oltre a partecipare alla Festa Democratica organizzata dal PD,  interverrà anche in aula consiliare durante la seduta convocata per...

kyenge

Il ministro per l'integrazione, Cecile Kyenge, farà tappa a Cantù lunedì 29 luglio. Il ministro Kyenge, oltre a partecipare alla Festa Democratica organizzata dal PD, interverrà anche in aula consiliare durante la seduta convocata per l'approvazione del Pgt di Cantù. Il suo arrivo è previsto intorno alle 19,00 in Comune, dove riceverà il formale saluto del sindaco e della giunta. Successivamente, è previsto un intervento e un saluto in aula consiliare. La visita, dovrebbe concludersi intorno alle 20.00. Ma la lega canturina è già sul piede di guerra e sembra proprio non aver accolto bene la notizia della visita del ministro. Il deputato e consigliere leghista Nicola Molteni, affida a facebook il suo pensiero, definendo la visita della Kyenge: "Un tour filo immigrazionista" che fa tappa a Cantù. Molteni, inoltre, dichiara a lettere cubitali: "Io non porterò omaggio alla Kyenge". Il deputato del carroccio, infatti, spiega i motivi per cui non intende "rendere omaggio" al ministro per l'integrazione: "Non mi accoderò a quanti renderanno "omaggio" a un ministro la cui propaganda, filo immigrazionista, basata sulla retorica buonista e ideologica dell'accoglienza senza regole tipica di quella sinistra condizionata da riflessi pavloviani e vittima del politicamente corretto incline allo smantellamento del reato di clandestinità, all'estensione della cittadinanza, alla giustificazione degli sbarchi etc etc, non condivido, anzi reputo dannosa e pericolosa per la tenuta sociale del Paese". E inoltre, chiosa: "potevano risparmiarcela". Infine, Molteni si rivolge prima alla Kyenge: "Clandestinità è reato", e poi al sindaco e al PD di Cantù: " Prima i canturini, poi gli stranieri e i musulmani".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Kyenge attesa a Cantù, è polemica nella Lega

QuiComo è in caricamento