Mercoledì, 23 Giugno 2021
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Italia Futura a Como: l'associazione conta 120 iscritti

L'associazione Italia Futura di Luca Cordero di Montezemolo è diventata ufficialmente una realtà anche comasca. L'associazione ha costituito, infatti, il coordinamento territoriale di Como che vede in Luca Corvi (ex segretario provinciale del PD)...

L'associazione Italia Futura di Luca Cordero di Montezemolo è diventata ufficialmente una realtà anche comasca. L'associazione ha costituito, infatti, il coordinamento territoriale di Como che vede in Luca Corvi (ex segretario provinciale del PD) il suo coordinatore. Italia Futura Como è stata presentata questa mattina a Villa Gallia dallo stesso Corvi e da Gianmarco Gabrieli (coordinatore regionale) insieme ad alcuni dei primi sostenitori e aderenti comaschi, come Luigi Damiani, 59 anni, consulente in marketing e comunicazione, Vittorio Rizzi, 53 anni, imprenditore specializzato nel settore della valorizzazione del capitale umano, Valerio Rossoni, 49 anni, perito edile, Valerio Ruspino, 44 anni, manager divisione commerciale, Alvaro Schieppati, 65 anni, pensionato già dirigente d’impresa, Carlo Secchi, 45 anni, manager in una software-­‐house multinazionale, Francesco Tagliabue, 45 anni, Avvocato in Como, Giovanna Villa, 46 anni, revisore contabile presso numerose aziende lombarde e no.

L'associazione ha già raccolto un centinaio di adesioni formali attraverso il sito internet, mentre un'altra ventina di richieste di tesseramento sono state già avanzate. Gabrieli ha spiegato che c'è l'intenzione di partecipare alle elezioni regionali, anche se non è chiara la forma di partecipazione. Infatti, non è ancora stato deciso se Italia Futura si costituirà in una forma prettamente politica (lista civica o partito). Per ora quello che è sicuro è che Italia Futura resta un movimento che intende partecipare attivamente con proposte e persone.

“Abbiamo ritenuto necessario – commenta il coordinatore di Italia Futura Como, Luca Corvi – portare sul nostro territorio un incubatore di idee e di progettualità, che aiuti la società civile ad esprimere le proprie proposte e a contribuire al dibattito politico. Italia Futura Como nasce quindi come il punto di aggregazione per le tante persone che credono nelle grandi potenzialità del nostro Paese e al contempo nella necessità dell’impegno di ognuno di noi per poterle esprimere”. Il prossimo appuntamento di Italia Futura Como sarà mercoledì 7 novembre alle ore 20.30 presso la sede di Fino Mornasco. Chi volesse partecipare è invitato a contattarci via email, facebook o twitter.

Corvi ha commentato anche i primi mesi di amministrazione comunale del centrosinistra: "Speravo si vedessero i cambiamenti ed effetti della nuova amministrazione in modo più rapido. Credo che con l'apporto alla vita politica di Italia Futura Como si potrà puntare verso un'accelerazione della individuazione di una risposta ai problemi della città".

Si parla di

Video popolari

Italia Futura a Como: l'associazione conta 120 iscritti

QuiComo è in caricamento