Intervista settimanale al sindaco Bruni (29 giugno)

Intervista settimanale a Bruni sui temi più caldi del momento, dalla visuale di Sant'Abbondio oscurata dalla nuova Ticosa, alle fratture interne al Pdl. Clicca su "continua" per leggere una sintesi delle quattro parti della video intervista che...

 

Intervista settimanale a Bruni sui temi più caldi del momento, dalla visuale di Sant'Abbondio oscurata dalla nuova Ticosa, alle fratture interne al Pdl. Clicca su "continua" per leggere una sintesi delle quattro parti della video intervista che trovi nella sezione video.

Parte-1. Il bando di gara non prevedeva richieste per il mantenimento di un cannocchiale per la visuale di Sant'Abbondio, ma il sindaco Stefano Bruni ha spiegato che si sta valutando l'ipotesi che in sede di progetto esecutivo del plani volumetrico urbanistico si possano apportare delle modifiche. Multi è disposta a valutare questa possibilità.

Parte-2. Il nuovo complesso edilizio sull'area ex Ticosa sarà la prima parte della città che si sviluppa in altezza (con torri altee oltre 30 metri). Il sindaco Bruni auspica che la città possa affrontare e vincere la sfida sulle altezze, nel rispetto del territorio. Il sindaco esorta i consiglieri del Pdl dissidenti sul progetto Ticosa a uscire allo scoperto mettendo nero su bianco le loro richieste e avverte: nelle future candidature il partito terrà conto di come ci si è comportati. Bruni: “Non sono più disposto a essere tirato in giro dagli umori di chicchessia”. Sul progetto Ticosa Bruni afferma che c'è pieno sostegno del partito a livello provinciale.

Parte-3. Bruni commenta la richiesta di nomine dentro Csu avanzate dai liberal. Il sindaco ha definito queste richieste legittime, ma dentro a un accordo di fine mandato. L'accordo serve per evitare che il sindaco “salti”. “La gestione di un partito dove salta il sindaco del capoluogo – ha detto Bruni – sarebbe complicata, sarebbe una sconfitta di tutti”. Bruni ha anche “tagliato le gambe” alla possibilità di nominare in Csu l'ex vice sindaco Francesco Cattaneo che ha patteggiato, dopo essere stato rinviato a giudizio, per i falsi rimborsi chilometrici chiesti quando era assessore in amministrazione provinciale. Nessun rimpasto previsto per il fine mandato. L'accordo dovrà essere firmato da tutti i venti consiglieri del Pdl. Altro argomento: 700mila euro per la viabilità del nuovo ospedale non messi a bilancio. Stoccata di Bruni a Sergio Gaddi: “L'assessore al bilancio pensa troppo alle mostre e poco al bilancio”. Il prossimo anno Bruni vuole approvare il bilancio tra dicembre 2010 e gennaio 2011.

Parte-4. La città è invasa dai topi. Bruni conferma e spiega che ci sono 20mila euro già stanziati per le derattizzazioni, ma ne servono altri 60mila (totale 80mila euro).

Potrebbe Interessarti

Torna su
QuiComo è in caricamento