Domenica, 13 Giugno 2021

Intervista di fine anno al sindaco Lucini: "Per Como un 2013 difficile"

Il sindaco di Como, Mario Lucini, parla dei primi 7 mesi di mandato e guarda al 2013. Un bilancio, quello dell'attività amministrativa dell'anno che si sta chiudendo, non proprio positivo. Il 2012 è stato difficile. Difficile è stato prendere in...

Il sindaco di Como, Mario Lucini, parla dei primi 7 mesi di mandato e guarda al 2013. Un bilancio, quello dell'attività amministrativa dell'anno che si sta chiudendo, non proprio positivo. Il 2012 è stato difficile. Difficile è stato prendere in mano la guida della città e farsi un'idea di tutte le reali problematiche: "Più grandi di quelle che credevo". Il sindaco non ha mancato di fare auocritica, per sé e per la sua giunta, ammettendo che l'amministrazione ha accusato il peso dell'inesperienza. Pochissime sono state le cose che l'amministrazione comunale ha fatto nel modo in cui avrebbe voluto. A partire dal bilancio di previsione 2012 che "ha risentito del taglio dei trasferimenti dallo Stato di 12 milioni". Non andrà meglio nel 2013 visto che ci si aspetta un taglio "di ulteriori 5 milioni". Per questo anche il bilancio di previsione 2013 non rappresenterà la soluzione alle tante problematiche della città "ma certo non potremo dire che è colpa dell'amministrazione precedente. Di sicuro non vogliamo più gravare sulle spalle dei cittadini che hanno già fin troppe tasse". Tra le priorità del nuovo anno resta la soluzione dell'annoso problema del cantiere del lungolago. L'obbiettivo per Luicini resta l'apertura del primo lotto (dai giardini a lago a piazza Cavour) entro l'estate 2013, ma il percorso per una soluzione definitiva di tutta vicenda lungolago e paratie resta ancora difficile e complesso.

Si parla di

Video popolari

Intervista di fine anno al sindaco Lucini: "Per Como un 2013 difficile"

QuiComo è in caricamento