A Cantù la posta arriva sempre in ritardo: interrogazione al ministro Patuanelli

Molteni (Lega): "Situazione intollerabile che deve finire subito"

I continui ritardi nella consegna e nella distribuzione della posta a Cantù stanno non pochi disagi ai cittadini. La situazione si protrae da lungo tempo. Il parlamentare canturino della Lega, Nicola Molteni (nella foto), ha presentato un'interrogazione al ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli.

Nicola Molteni-facebook-2-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ho presentato un'interrogazione al ministro - ha spiegato Molteni - per chiedere interventi volti a far cessare i ritardi nelle consegne e nella distribuzione della corrispondenza di Cantù e delle zone limitrofe. Allo stesso tempo, abbiamo avuto un'interlocuzione positiva con i vertici di Poste per far ripristinare quanto prima il corretto esercizio dei servizi postali che da anni la Lega monitora affinché vengano garantiti nel migliore dei modi. E' necessario infatti che i ritardi nelle consegne e nella distribuzione della corrispondenza che hanno messo in difficoltà i canturini e tutti gli abitanti delle zone vicino a Cantù in questi ultimi tempi terminino quanto prima".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autocertificazione per chi si sposta: il modulo aggiornato (il quarto)

  • Dall'ospedale Spata scrive una durissima lettera a Gallera: "I medici non sono stati coivolti nelle decisioni"

  • Il questore di Como chiarisce i casi in cui per la spesa e i farmaci si può uscire dal proprio comune

  • Pasqua blindata, restrizioni almeno fino al 18 aprile

  • Il grido d'aiuto degli infermieri di Como: "Siamo pochi e ci stiamo ammalando"

  • All'ospedale Sant'Anna 20 dipendenti contagiati: sono medici, infermieri e operatrici socio-sanitarie

Torna su
QuiComo è in caricamento