Politica Lungo Lario Trento

Como, settimane contate per le inferriate del lungolago

La passeggiata "Amici di Como" sarà presto liberata dalla recinzioni

Le inferriate del lungolago

Se il cantiere delle paratie ha da poco compiuto dieci anni e i lavori non ripartiranno prima della fine del 2018, per concludersi non prima del 2021, salvo intoppi, tra pochi giorni dovrebbe arrivare il via alla eliminazione delle recinzioni, e delle basi in cemento sui cui si poggiano, nel tratto di passseggiata tra piazza Cavour e i giardini a lago. 

Gli Amici di Como sono infatti quasi pronti - come ci ha confermato al telefono Daniele Brunati - a consegnare all'amministrazione comunale i documenti sulla propietà dei beni e il piano di manutenzione degli arredi. Tutto ciò è necessario affinché Palazzo Cernezzi possa firmare il contratto di comodato d'uso del tratto di lungolago noto come "Passeggaiata Amici di Como". Attesa questa procedura, come anticipato da tempo dall'assessore ai Lavori pubblici Vincenzo Bella, le recinzioni, cancellate comprese, dovrebbe essere prontamente rimosse dal Comune di Como, liberando così questa porzione "sana" del lungolago che sarà quindi delimitata verso il marcipiede solo dalla fioriere. 

Il lato est, dopo l'installazione delle nuove panchine tra viale Geno e Sant'Agostino, è invece ancora un mezzo cantiere, anche se gli interventi di ripristino promessi dalla Regione stanno procedendo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Como, settimane contate per le inferriate del lungolago

QuiComo è in caricamento