Inferriata anti-clochard sotto il portico di San Francesco: Confesercenti condivide la proposta

Casartelli: "Proponiamo quattro interventi urgenti per sanare l'area"

La mozione della Lega che il consiglio comunale di Como si appresta a votare e che prevede la chiusura del portico dell'ex chiesa di San Francesco con una grata, sta alimentando il dibattito politico e sociale facendo emergere posizioni duramente contrapposte. A favore della proposta è l'associazione Confesercenti Como, il cui presidente Claudio Casartelli a poche ore dal voto della mozione ha diffuso una nota stampa in cui ha reso noti, o meglio, ha ribadito i quattro interventi che secondo l'associazione sarebbero "ineludibili" e "ugenti" per "sanare e risolvere la situazione di degrado umano che genera conflitti sociali (con i residenti, con gli operatori del mercato, con i passanti) venutasi a creare a Como sotto il porticato dell’ex chiesa di San Francesco e nell’area del tribunale".

Ecco le proposte che Confesercenti ha avanzato già due anni fa con una lettera al Prefetto:

1) Ridare dignità alle persone accampate, spostando le persone che hanno diritto a permanere sul territorio italiano in una struttura autorizzata dove possano dormire, lavarsi e possano essere seguite da professionisti per il loro reinserimento sociale. Le persone irregolari, senza diritto a rimanere sul territorio italiano, devono invece essere rimpatriate
2) Installare una inferriata che impedisca a chiunque di accamparsi sotto San Francesco
3) Sanificare tutta l’area dove per mesi sono stati depositati escrementi e urina
4) Vietare il pernottamento e l’espletamento di bisogni fisiologici all’aperto in tutta l’area di San Francesco, del Tribunale, del Crocifisso, del Pirellino, del Liceo Volta e nelle altre aree ove si formano bivacchi e degrado

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, anche Natale e capodanno in casa: ristoranti chiusi, il nuovo Dpcm cambia direzione

  • Cantù, Lidl chiuso fino al 29 novembre per aver violato il Dpcm. Le scarpe non c'entrano nulla

  • Zona arancione, cosa si può fare a Como da domenica 29 novembre

  • Como, chiuso il bar Mitico: multati anche i clienti che consumavano sul posto cibi e bevande

  • Como in zona arancione da domani o dal 4 dicembre? Ma cambia poco

  • Como e la Lombardia da domenica volano in zona arancione, riaprono tutti negozi

Torna su
QuiComo è in caricamento