Politica Piazza San Rocco

Troppi migranti, il Comune di Como rimuove le panchine di piazza San Rocco

Breve nota di Palazzo Cernezzi: "Erano rovinate e usate in modo improprio"

E' stata una delle soluzioni ventilate da alcuni residenti della zona di piazza San Rocco a Como esasperati dall'affollamento di migranti per ore e ore tutti i giorni: rimuovere le panchine dove si siedevano. E così è stato fatto. L'amministrazione comunale ha dato seguito al suggerimento che qualche cittadino aveva dato all'assessore ai Servizi sociali, nonché vicesindaco e leader della Lega a livello comunale, Alessandra Locatelli.

Dopo le numerose lamentele per il continuo sostare dei migranti richiedenti asilo e non, l'amministrazione comunale ha adottato questo primo e concreto provvedimento, motivandolo, però, non solo con l'uso improprio che qualcuno (leggasi i migranti) ne faceva, ma anche con il cativo stato di conservazione delle panchine. 

"Oggi l'amministrazione ha fatto rimuovere le panchine in piazza San Rocco - si legge nella nota stampa di Palazzo Cernezzi - in quanto rovinate, spostate e impropriamente utilizzate. Si riserva di valutare in seguito l'opportunità di ripristinare delle sedute".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Troppi migranti, il Comune di Como rimuove le panchine di piazza San Rocco

QuiComo è in caricamento