La Lega dei Ticinesi non molla: sempre pronti ad annettere Campione

Norman Gobbi: "L’Italia non riesce a risolvere la crisi, l'inclusione in Svizzera una soluzione"

Finisce di nuovo sulle colonne del Corriere della Sera, la spinosa questione di Campione d'Italia, il comune commissariato ormai da più di un anno, dopo il fallimento del casinò, e al centro anche di una storica diatriba fra l'Italia e la Svizzera. È ovvio quindi che nell'attuale stato di crisi, chi fra i cugini svizzeri desidera l'annessione di questo territorio, approfitti del momento per fare delle rivendicazioni. In questo caso è il consigliere di Stato Ticinese Norman Gobbi, esponente della Lega, ad attaccare direttamente i colleghi italiani e a riportare sul tavolo la questione dell'annessione. Fra i relatori dell’assemblea della Regio Insubrica, che si è svolta proprio a Como, Gobbi spiega che la situazione di Campione d'Italia sarebbe per i cittadini ticinesi addirittura un motivo di preoccupazione, poiché il comune si trova fisicamente all'interno del territorio svizzero. Come riporta stamattina il Corriere del Ticino, Gobbi si mostrerebbe poi ulteriormente preoccupato a causa del cambio di esecutivo nel governo italiano. Il deputato svizzero afferma che con l'establishment giallo-verde era già pronta una data per l'entrata di Campione nello spazio doganale dell'Unione Europea, ma che con il nuovo esecutivo non sarà possibile rispettare questi termini. Insomma, quello che sembra dire Gobbi è che il vuoto di potere sarebbe doppio, da una parte la mancanza di una giunta comunale ormai da tempo a Campione, dall'altra un governo insediato da troppo poco per poter riempire questo vuoto a livello locale. Un vuoto, tornando alla chiusura del Corsera, che potrebbe spingere i residenti a desiderare l'annessione alla Svizzera, dotata di un più stabile governo. Le parole di Gobbi diventano anche occasione per una bagarre tra gli ex alleati del Movimento 5 Stelle e della Lega, con l’ormai conosciuto balletto per rimpallarsi le colpe. Lapidaria la posizione della neoparlamentare comasca del PD Chiara Braga: “In questo momento l’enclave è stata un po’ trascurata, a causa di un problema complesso, ma Campione è italiana e tale rimane”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pasqua blindata, restrizioni almeno fino al 13 aprile

  • Turismo sul Lago di Como, si prospetta una tragedia economica

  • Lutto nella polizia penitenziaria: si toglie la vita un assistente capo di Como

  • Bonus spesa e cibo: gli aiuti del governo in provincia di Como arriveranno attraverso i servizi sociali

  • Lomazzo, ragazza di 28 anni tenta il suicidio buttandosi dal secondo piano

  • Isolamento estremo: a Fino Mornasco dal 22 febbraio una famiglia con 2 bimbe non esce di casa

Torna su
QuiComo è in caricamento