?wmode=opaque&rel=0&modestbranding=1&autohide=2&showinfo=0&autoplay=1" frameborder="0">

Gisella Introzzi alla guida di una nuova lista d'appoggio a Lucini

“Amo la mia città”. E’ questo il nome della lista di sostegno a Mario Lucini presentata oggi da Gisella Introzzi, sfidante di Lucini alle primarie del centrosinistra. Gisella Introzzi ha mantenuto la parola data durante la sfida della primarie che...

“Amo la mia città”. E’ questo il nome della lista di sostegno a Mario Lucini presentata oggi da Gisella Introzzi, sfidante di Lucini alle primarie del centrosinistra. Gisella Introzzi ha mantenuto la parola data durante la sfida della primarie che l’ha vista arrivare seconda: al vincitore sarebbe spettata non solo la candidatura, ma anche l’appoggio degli avversari. La lista della Introzzi è indipendente e già completa: 32, infatti, sono le persone che ne fanno parte, di cui 18 donne. Naturalmente, una nutrita parte della lista è composta da giovani, di cui uno nato nel 1993, Abbas Awudu : “I giovani hanno bisogno di fare, non è vero che sono l’anti-politica”, dichiara Introzzi. Oltre ai giovani e alle donne, la lista si propone di accogliere al suo interno i nuovi cittadini comaschi, come il già citato Abbas Awudu, studente di origini ghanesi o Nadine El Badawa El Darazi, casalinga di origine Libanese: “A Como, i cittadini stranieri residenti sono il 13% e contribuiscono in maniera sostanziosa all’economia della città. Per noi devono essere una risorsa”.

La Introzzi ribadisce che uno dei motivi fondamentali che l’hanno spinta ad appoggiare il centro-sinistra è la condivisione del programma: “Ci riconosciamo nel programma elettorale del centro sinistra. Il sostegno a Lucini è forte e convinto non solo per il patto di lealtà, ma anche per le sue caratteristiche umane”. La lista si presenta piuttosto variegata, sia per età che per professioni. Al suo interno sono presenti dirigenti, lavoratori autonomi, professionisti, ingegneri, giornalisti, avvocati, educatori , studenti e insegnanti. Durante la presentazione di stamani, sono intervenuti sia la maggior parte dei candidati inseriti nella lista, sia alcune personalità che hanno fatto parte del “gruppo di lavoro”, come ad esempio Pierluigi Della Vigna, Darko Pandakovic e il senatore Luciano Forni. Per quanto riguarda il programma elettorale, sono stati toccati alcuni punti fondamentali: rilanciare la partecipazione dei cittadini alla vita del Comune, abbattendo il muro che separa la politica dai bisogni reali della gente, più attenzione alle problematiche relative all’ambiente e creare una Smart City, ovvero riportare il capoluogo ad avere un ruolo guida all’interno del territorio istituendo delle collaborazioni attive con altre provincie come Lecco o Monza.

Si parla di

Video popolari

Gisella Introzzi alla guida di una nuova lista d'appoggio a Lucini

QuiComo è in caricamento