Politica

Gaddi replica alla Bordoli: "Su di me dice menzogne. Era la candidata sbagliata"

Sergi Gaddi non ci sta a sentir dire che lui avrebbe cercato di accordarsi con il Pdl al ballottaggio in cambio di poltrone e smentisce convintamente le affermazioni di Laura Bordoli, candidata del Pdl, diffuse poche ore fa attraverso un...

Sergi Gaddi non ci sta a sentir dire che lui avrebbe cercato di accordarsi con il Pdl al ballottaggio in cambio di poltrone e smentisce convintamente le affermazioni di Laura Bordoli, candidata del Pdl, diffuse poche ore fa attraverso un comunicato stampa: "Come ha fatto durante tutta la campagna elettorale la Bordoli continua a mentire in modo spudorato e volgare, mai nessuna richiesta di apparentamento o accordi di alcun tipo è stata fatta da me o da altri esponenti della mia lista nei suoi confronti. L'umiliante risultato che ha raggiunto anziché farle capire che è stata la candidata sbagliata fin dall'inizio, la fa continuare con la scelta suicida di un'incomprensibile arroganza. Adesso tenta la carta disperata di scaricare su di me tutte le colpe sue e dei suoi compari Butti e Tambini (coordinatore e vice coordinatore provinciale del Pdl, ndr) che hanno portato il Pdl a una condizione che nessuno avrebbe mai potuto lontanamente immaginare. Ma se studiasse un po' di più non dico la storia antica, ma almeno quella contemporanea imparerebbe che i comportamenti come il suo portano solo all'inesorabile disfatta. Fortunamente nonostante lei noi ricostruiremo il centrodestra meritocratico, credibile, moderato e serio. Quello che lei e i suoi degni compagni, evidentemente non sono".

I veleni, dunque, continuano anche dopo le elezioni. La tensione in vista del ballottaggio è alta, soprattutto all'interno del Pdl che ha appena fatto sapere di avere deciso di non fare apparentamenti con nessuna lista, né con la Lega Nord né, ovviamente, con Gaddi. Resta, però, l'incognita del voto degli astenuti che quest'anno sono stati circa l'8% in meno delle scorse elezioni. Oltre agli astenuti al primo turno (chissà se andranno a votare e chi voteranno) c'è anche l'incognita degli elettori che hanno votato le numerose altre liste, molte delle quali sono rimaste escluse dal consiglio comunale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gaddi replica alla Bordoli: "Su di me dice menzogne. Era la candidata sbagliata"

QuiComo è in caricamento