rotate-mobile
Giovedì, 6 Ottobre 2022
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Formigoni a Como: incontro al Birrificio per sostenere la Bordoli

Roberto Formigoni, Presidente della Regione Lombardia, è arrivato in serata al Birrificio di via Pasquale Paoli per sostenere il candidato sindaco del PDL, Laura Bordoli. Insieme a lui, anche il senatore Alessio Butti e il vice coordinatore...

Roberto Formigoni, Presidente della Regione Lombardia, è arrivato in serata al Birrificio di via Pasquale Paoli per sostenere il candidato sindaco del PDL, Laura Bordoli. Insieme a lui, anche il senatore Alessio Butti e il vice coordinatore Patrizio Tambini. Poco prima dell’incontro, Formigoni si ferma a parlare delle amministrative con i giornalisti: “Noi ci presentiamo per vincere. La candidata incarna i nostri valori”. Sul divorzio Lega – Pdl, Formigoni risponde: “ Mi dispiace che la Lega abbia scelto di andare da sola. Sono sicuro che arriveremo al ballottaggio”. E su eventuali accordi al momento del ballottaggio, Formigoni non si sbilancia: “Ragioneremo cosa fare lunedì quando avremo i risultati”. Il senatore Butti, prima di cedere la parola a Laura Bordoli, ha parlato di “piattume assoluto”, riferendosi alle tematiche proposte dai vari candidati e, sempre in tema di alleanze per il post-ballottaggio, si allinea a Formigoni: “ Già oggi dire saremo con la Lega o saremo con qualcun altro, francamente è prematuro”.

Il Presidente Formigoni, durante il suo intervento, ha parlato di famiglia (intesa nel suo senso più tradizionale), e di quello che la Regione Lombardia fa per sostenerle, ma non si è certo lasciato sfuggire l’occasione per ribadire la sua totale estraneità ai fatti che riguardano la sua persona e che in questi giorni hanno occupato le principali testate nazionali, o “giornaloni”, come lui stesso li definisce: “ La magistratura ha detto chiaramente che non ha nulla da rimproverare al presidente Formigoni e alla sua giunta”. Soltanto un’ora prima, il Presidente Formigoni era stato a Cantù per sostenere Attilio Marcantonio. Caso curioso, a poche decine di metri di distanza, si trovava anche Roberto Calderoli, arrivato a Cantù per sostenere Nicola Molteni. Le due “coalizioni” non si sono incontrate, ma un sostenitore della Lega, armato di megafono, continuava a gridare a gran voce dal bar Pergola (dove si era radunata la Lega) di sostenere il partito di Calderoli, senza che ciò disturbasse minimamente Formigoni o i candidati del PDL.
Si parla di

Video popolari

Formigoni a Como: incontro al Birrificio per sostenere la Bordoli

QuiComo è in caricamento