Flash-mob contro l'omofobia, i Giovani del PD in piazza

Il meteo ha "remato contro" ma i partecipanti al flash-mob anti omofobia (poco più di una ventina) organizzato dai Giovani del PD non si sono dati per vinti e sono scesi in piazza come da programma. Cartelli con slogan, un megafono per spiegare le...

Il meteo ha "remato contro" ma i partecipanti al flash-mob anti omofobia (poco più di una ventina) organizzato dai Giovani del PD non si sono dati per vinti e sono scesi in piazza come da programma. Cartelli con slogan, un megafono per spiegare le ragioni dell'iniziativa, e tanti fogli rossi (in questo caso più il colore dell'amore che di qualche partito politico). Tommaso Legnani, segretario dei Giovani del PD di Como, ha spiegato che l'iniziativa è stata pensata per esprimere la richiesta che "il Parlamento nazionale approvi al più presto la legge sull'omofobia, già approvata alla Camera e che deve essere discussa in Senato. Chiediamo inoltre una legge che regolamenti le unioni civili. Il Comune di Como ha fatto quello che poteva con l'approvazione di una mozione che consente di indicare sul registro anagrafico le situazioni di famiglie legate da vincoli affettivi e non necessariamente da matrimonio. La stessa mozione sollecitava il Parlamento a darsi da fare. Crediamo che a livello comunale si sia fatto abbastanza, ora bisogna agire a livello nazionale".

Si parla di

Video popolari

Flash-mob contro l'omofobia, i Giovani del PD in piazza

QuiComo è in caricamento