Martedì, 28 Settembre 2021
Politica Piazza d'Armi

Festa islamica a Muggiò, il PD di Como chiarisce: "Mai autorizzato alcun sacrificio"

La consigliera Lissi interviene sulle polemiche "strumentalizzate"

La nuova giunta del Comune di Como ha approvato la concessione del suolo pubblico alla comunità islamica per celebrare la cosiddetta Festa del Sacrificio. In passato aveva clamore e suscitato polemiche quando a concedere l'occupazione del suolo pubblico era stata la giunta di centrosinistra dell'ex sindaco Mario Lucini. Adesso che è la giunta di centrodestra del sindaco Mario Landirscina il PD interviene con un comunicato stampa.

“Non serve precisare che sulla delibera della nuova giunta si specifica che non ci deve essere il sacrificio di nessun animale: in Italia è vietato”. A PArlare è Patrizia Lissi, consigliera comunale del Pd, che tiene a sottolineare che tutto quanto si sta dicendo a proposito sulla Festa islamica del sacrificio a Muggiò è pura propaganda.

“Da come viene presentata, sembra quasi che negli anni della giunta Lucini questo orrendo atto si facesse con il nostro permesso, mentre ora il centrodestra non lo permetterebbe mai – prosegue Lissi –. Ebbene: non è mai stato eseguito sul territorio nazionale, non solo a Como, perché la nostra legge lo impedisce. E ci mancherebbe altro”.

La Lissi, consigliera comunale uscente, è preoccupata e infastidita dalle strumentalizzazioni sulla vicenda perché “sembra quasi che si voglia dire che noi autorizzavamo una mostruosità del genere. E in effetti, all’epoca, eravamo sottoposti a un fuoco di fila di accuse e insulti in questo senso: dove sono adesso tutti questi personaggi che scrivevano caterve di falsità e avevano addirittura fatto partire una petizione su Change?”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa islamica a Muggiò, il PD di Como chiarisce: "Mai autorizzato alcun sacrificio"

QuiComo è in caricamento