Mercoledì, 16 Giugno 2021

Festa di chiusura grande mostra, Gaddi rilancia: "Ve la organizzo io"

Sergio Gaddi, ex assessore alla Cultura del Comune di Como, nonché curatore della grande mostra di Villa Olmo dedicata alla dinastia dei Brueghel, rilancia nei confronti dell'amministrazione comunale che, prima con l'attuale assessore Luigi...

Sergio Gaddi, ex assessore alla Cultura del Comune di Como, nonché curatore della grande mostra di Villa Olmo dedicata alla dinastia dei Brueghel, rilancia nei confronti dell'amministrazione comunale che, prima con l'attuale assessore Luigi Cavadini, poi con il sindaco Mario Lucini, ha dichiarato di non voler organizzare la festa di chiusura della nona grande mostra. Decisione politica? Questione di soldi? Nella dichiarazione preliminare del consiglio comunale del 17 luglio Lucini ha ribattuto a Gaddi (che aveva detto che i soldi per la festa erano già coperti da sponsor) e ha spiegato che "non corrisponde a verità che i fuochi d'artificio fossero coperti dagli sponsor, infatti è stata fatta verifica con Csu. Si è trattato di valutare se impegnare una cifra tra i 10mila e i 15mila euro, si è ritenuto che non fosse opportuno farlo". Gaddi, però, ha rilanciato e ha invitato il sindaco e l'assessore ad ammettere che si è trattato di una decisione politica e che "un conto è sostenere di non voler fare la festa per questioni ideali o simboliche, che personalmente ritengo aberrante ma che può avere una logica, un altro conto è dire che non si può fare per questioni procedurali o perché non può essere pagata. Ribadisco, la festa finale non sarebbe costata un centesimo né al Comune né al badget della mostra. Ovviamente non si trova nel budget, perché è al di fuori e non è di competenza di Csu e mai lo è stata". Gaddi ha poi aggiunto: "Se volete la festa ve la organizzo io in due giorni" spiegando che c'è già la disponibilità degli sponsor a coprire i costi.

Si parla di

Video popolari

Festa di chiusura grande mostra, Gaddi rilancia: "Ve la organizzo io"

QuiComo è in caricamento