rotate-mobile
Elezioni comunali 2022

La resa (con onore) di Marco Butti: "Riconosco la sconfitta"

Il congedo dell'assessore uscente che si era ricandidato con il centrodestra di Molteni

Non si può certo dire che Marco Butti non si sia speso fino all'ultimo. Come assessore, risultando anche per esperienza uno dei migliori della giunta guidata da Mario Landriscina, e poi in campagna elettorale con Fratelli d'Italia a sostegno di Giordano Molteni. Il voto ha però bocciato il centrodestra e ora Butti depone le "armi" e si congeda con uno scritto in cui non cerca alibi e riassume con orgoglio e amarezza la sua recente esperienza a Palazzo Cernezzi: "Carissimi, alla luce dei risultati delle elezioni dello scorso 12 giugno riconosco la sconfitta, ed in particolare quella personale. Si è trattato comunque di una grande esperienza, un ulteriore momento di crescita. Desidero pertanto abbracciare in maniera affettuosa tutti coloro che con il loro voto mi hanno sostenuto esprimendo la propria preferenza, scrivendo il mio nome sulla scheda elettorale: grazie!".

"Se, nel giugno 2017, quando sono stato nominato assessore all’urbanistica ed al commercio - scrive ancora Butti . mi avessero detto quanto sarebbe stato gratificante amministrare la nostra città ci avrei certamente creduto, ma oggi posso dire che è e resterà una delle esperienze più significativa della mia vita.
Avere avuto la possibilità di servire Como è stato per me un grande onore e un privilegio; non ho intenzione di fermarmi: sarò accanto a voi, da cittadino, per i prossimi anni, pronto all’ascolto e sempre a disposizione di ognuno".

"C’e sicuramente un sentimento di delusione e di amarezza, ma per chi crede fortemente nei valori in cui anche io credo, ci sarà sicuramente un giorno in cui, insieme, potremo rimetterci con impegno e determinazione a lavorare, nelle istituzioni, al servizio dei nostri concittadini, sempre per la nostra splendida Como. Concludo ribadendo che, anche fuori dal Comune, lavorerò e sarò sempre a disposizione di tutti i comaschi. Con gratitudine. Marco". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La resa (con onore) di Marco Butti: "Riconosco la sconfitta"

QuiComo è in caricamento