rotate-mobile
Elezioni comunali 2022

Da domani al via “Sviluppi”: Minghetti ospita i sindaci del centrosinistra

La rete di Barbara Minghetti per rendere Como una città moderna e bella da vivere

Nuovo iniziativa del candidato sindaco del centrosinistra, impegnata nella campagna elettorale per l'elezione del nuovo primo cittadino di Como. Si chiama “Sviluppi” la rassegna di incontri, in presenza e on-line, organizzati da Barbara Minghetti, candidata sindaco per il centrosinistra di Como, per confrontarsi con amministratori pubblici sui temi rilevanti del programma di governo per Como, che possono fin d’ora tracciare le rotte della crescita della città dei prossimi anni. La rassegna, che avrà cadenza settimanale, vedrà, da qui al voto, l’intervento di una serie di figure di spicco, amministratori pubblici, con i quali Barbara Minghetti ha già iniziato a lavorare, in un format di circa mezzora con gli ospiti che animeranno l’intero percorso. 

Tra i temi in programma, i finanziamenti del PNRR dall’Europa quale leva di sviluppo per le città, il buon funzionamento della macchina comunale, il rapporto tra Regione, Provincia, Comuni capoluogo e territorio, i progetti tra reti di Comuni per la realizzazione di infrastrutture materiali e immateriali. Sono previsti inoltre speciali focus che tratteranno il rapporto tra stadio, città e sviluppo, nella prospettiva che la nuova proprietà del Calcio Como può rappresentare, il rapporto tra turismo di valore e destagionalizzazione, in equilibrio con il tessuto culturale e sociale della comunità da preservare, e il rapporto tra le città da questa e l’altra parte del confine svizzero, per migliorare la qualità della vita dei frontalieri e arricchire relazioni e scambi tra le città.

Tra gli ospiti, Chiara Braga (Deputata PD), Paola De Micheli (già ministro delle Infrastrutture), Caterina Bini (sottosegretaria ai Rapporti con il Parlamento), Davide Galimberti (Sindaco di Varese), Mauro Gattinoni (Lecco), Mattia Palazzi (Mantova), Federico Pizzarotti (Parma), Giorgio Gori (Bergamo), Dario Nardella (Firenze), Beppe Sala (Milano), Stefano Bonaccini (presidente Emilia Romagna).

 “Fare rete significa innanzi tutto confrontarsi con chi ha già fatto cose buone intorno a te e prima di te – dice Minghetti – perché dalle relazioni con altri soggetti qualificati la nostra città può trarre beneficio ed esempio. Ho la fortuna, anche grazie alla mia professione, di aver potuto costruire negli anni una rete fatta di persone capaci e di assoluta qualità, sia nel pubblico sia nel privato. Insieme con i componenti della coalizione conto di allargare ulteriormente questa rete, per portare a Como sviluppo, opportunità e nuove prospettive”.

Il primo appuntamento, con Davide Galimberti, è in programma per giovedì 17 marzo, alle 19:30, con diretta Facebook sulla pagina Minghetti Sindaco.

Davide Galimberti
Davide Galimberti, 46 anni, è al suo secondo mandato alla guida di Varese.
Eletto per la prima volta nel 2016, è stato confermato nel 2021 con il 53,2% dei voti, mandando all’opposizione la Lega Nord, nata proprio a Varese.
Iscritto al Partito Democratico, di lui si dice che tra i politici è quello che più di tutti si muove da civico. Lui definisce la sua città “più dinamica”, grazie a una serie di opere importanti realizzate e avviate tra cui l’illuminazione pubblica, il multipiano Sempione, la riqualificazione del comparto delle stazioni, il campo di atletica di Calcinate, il centro sportivo del Rugby Varese e piazza Repubblica dove tornerà il mercato.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da domani al via “Sviluppi”: Minghetti ospita i sindaci del centrosinistra

QuiComo è in caricamento