rotate-mobile
Elezioni comunali 2022

Rapinese dichiara guerra agli svizzeri che parcheggiano in divieto: "Un carro attrezzi dedicato solo a loro"

L'ultima promessa elettorale del candidato sindaco

L'ultima trovata in campagna elettorale di Alessandro Rapinese è la promessa di ingaggiare una vera e propria guerra contro i furbetti del parcheggio. I furbetti svizzeri, sia ben inteso. Dalla sua pagina Facebook il candidato sindaco civico ha lanciato l'idea di un carro attrezzi dedicato solo a rimuovere le auto straniere (per lo più svizzere) beccate in sosta vietata. Il post di Rapinese è scritto con tono ironico, ma l'intenzione è seria. Infatti, come spiegato dallo stesso candidato, succede spessissimo che auto straniere vengano multate in sosta vietata ma che tali multe non vengano mai effettivamente pagate. Le cose andrebbero diversamente se quelle auto venissero rimosse. In quel caso il proprietario sarebbe costretto a pagare la multa per riavere indietro il proprio veicolo.

"Appena sarò sindaco - afferma Rapinese - per gli amici svizzeri che parcheggiano dove gli pare e poi, complici le difficoltà legali, non pagano mai le multe, avrò, come i buoni amici meritano, un occhio di riguardo: un carro attrezzi loro dedicato. Quando avranno pagato la multa, e la rimozione, i precisetti elvetici potranno tornare a casa serenamente. Per un amico si fa questo ed altro".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinese dichiara guerra agli svizzeri che parcheggiano in divieto: "Un carro attrezzi dedicato solo a loro"

QuiComo è in caricamento