rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Elezioni comunali 2022

La carica di Minussi e delle donne che si schierano con Barbara Minghetti

Ecco chi sono le prime firmatarie a sostegno della candidata del centrosinistra al ballottaggio

Un lungo appello a sostegno di Barbara Minghetti firmato da professioniste, donne del volontariato, imprenditrici. Un accorato appello avviato da Paola Minussi, comasca, laureata in Economia e Organizzazione dello Spettacolo all’Università degli Studi di Milano, diplomata in Chitarra al Conservatorio Verdi di Milano, attualmente insegna a Basilea.

Questa la premessa all'appello: "Parte da me, ma in realtà siamo in molte a rivolgerci alla città con questo appello per Barbara Minghetti. Siamo tutte donne, è evidente, e apparteniamo a mondi diversi della cosiddetta società civile. Le nostre provenienze, le nostre professioni, le nostre passioni sono traversali. Eppure ci siamo tutte ritrovate nelle parole che ho avuto il piacere di mettere su un foglio per parlare alla Como che domenica 26 giugno sarà chiamata a una scelta importantissima".

"Lo leggerete nel testo: qui non si tratta della solita, un po’ usurata, rivendicazione rosa fine a sé stessa. Ci sono ragioni profonde, belle e attualissime che ci danno la forza e la voglia di rivolgerci alle donne di Como perché votino Barbara Minghetti e le consentano di guidare la nostra città. Lo chiediamo con il cuore dal mondo delle professioni, della cultura, della formazione, dell’assistenza, del volontariato, dell’imprenditoria, della scuola e dell’università. Lo chiediamo semplicemente, senza retorica. Lo chiediamo serenamente. E, serenamente, vi invitiamo domani sera, martedì 21 giugno, alle 18:30, a un aperitivo che abbiamo organizzato al Bar Il Cortiletto, di piazza Martinelli, a Como. Sarete tutte le benvenute".

minghetti sindaco 2022-2

L'appello al voto per Minghetti

Il prossimo 26 giugno voterò Barbara Minghetti e vi invito a fare altrettanto. Voterò Barbara non perchè è una donna (anche se, in effetti, sarebbe ora che Como avesse una prima cittadina donna), ma voterò Barbara perchè è una persona capace, seria, che ha fatto del metodo, delle relazioni, della professionalità i punti di forza di una carriera di altissimo profilo e ha saputo costruire, nel corso di questi mesi, un’ampia aggregazione attorno a sé. La voterò ? e vi invito a fare altrettanto ? non perchè è una donna, ma perchè sento che Barbara è la scelta giusta, la candidata che può davvero fare la differenza nella nostra città, con il suo sguardo e la sua visione per una città che abbia a cuore il benessere della propria cittadinanza, migliorando la qualità di vita di chi già qui abita, e anche di chi arriva e qui si ferma a vivere, avendo a cuore il benessere dei singoli e delle famiglie, pre-occupandosi dell’ambiente, della vita culturale e sociale di Como e del suo sviluppo economico.

Voterò Barbara perchè è la scelta giusta per valorizzare le risorse di Como in ogni campo, puntando anche su collaborazioni con altre realtà virtuose italiane ed europee, per costruire un futuro, che può (e deve) essere migliore dell’attuale presente. Voterò Barbara non perchè è una donna (anche se, in realtà, il fatto di avere uno sguardo femminile, pragmatico, concreto e con una visione sistemica dei problemi sulla “Cosa Pubblica” non mi dispiace affatto), ma voterò Barbara perchè è una persona che ha fatto dell’ascolto, dell’inclusività, della partecipazione attiva il proprio metodo di lavoro e ha saputo e voluto entrare in relazione con i vari quartieri e con il territorio, nella sua complessità.

Voterò Barbara, ? e vi invito a fare altrettanto ? perchè ha voluto e ha saputo ascoltare e collaborare con idee, appartenenze, storie personali e politiche diverse, provenienti da partiti, da associazioni, comitati, e anche da semplici cittadine e cittadini che hanno cose importanti e preziose da dire. Voterò Barbara non perchè è una donna, ma perchè ho fiducia in lei e nella sua capacità di circondarsi di talenti e professionalità preziosi per Como, in uno spirito di pluralità e rispetto reciproco, propri di chi lavora insieme per un progetto comune.

Voterò Barbara ? e vi invito a fare altrettanto ? non perchè è una donna, anche se, a pensarci bene, di uomini al comando ne abbiamo avuti tanti, troppi, ed è giunto il momento di intraprendere strade mai percorse prima. E allora, perchè no? Voterò Barbara ? e vi invito a fare altrettanto ? perchè è Barbara, è “lei”, con tutte le qualità che ha dimostrato di avere e di potere (e volere!) mettere a disposizione della nostra città. Cittadini e cittadine di Como, domenica 26 giugno 2022, io voterò Barbara Minghetti e vi invito a fare altrettanto. Ci meritiamo o no una possibilità mai percorsa prima di oggi? Non lasciamocela sfuggire.

Le prime 21 firmatarie

Gisella Belgeri operatrice culturale e fondatrice Autunno Musicale di Como

Alessandra Mascellaro, notaia

Paola Dubini, docente Università Bocconi

Sara Della Torre, giornalista

Marta Pezzati, presidente Como Accoglie

Annarita Polacchini, manager

Luisa Azzerboni, istruttrice di yoga e autrice di libri

Anna Ballerini, presidente Conalpa Como

Pia Pullici, presidente associazione Thais

Anna Paola Manfredi, avvocato

Bruna Capitani, medico

Elisabetta Ferrario, presidente Amici del Novocomum

Mirella Quattrone, avvocato

Gabriella Bonanomi, di Auser Como

Maria Angela Previtera, direttrice Villa Carlotta

Anna Maspero, presidente Associazione Accanto

Giuseppina Alfieri, medico

Olivia Molteni Piro, fondatrice de Il Sole

Graziella Cotta, ex dirigente scolastica

Camilla Pizzi, operatrice SAI

Emma Flutti, dottoressa in psicologia forense

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La carica di Minussi e delle donne che si schierano con Barbara Minghetti

QuiComo è in caricamento