rotate-mobile
Sabato, 25 Giugno 2022
Elezioni comunali 2022

Minghetti e i nuovi impegni elettorali: "Mai più Villa Olmo chiusa"

Il sogno di una nuova città fatta di sport e cultura

Da Villa Olmo allo stadio una nuova città fatta di sport e cultura. Questi in sintesi i nuovi impegni e quelli che Barbara Mìnghetti rinnova in vista del ballottagio del 26 giugno dove sarà sfidata da Alessandro Rapinese.  

"Questa mattina - afferma Minghetti . è stata per me l’occasione di fare una passeggiata a Villa Olmo. Vedere il parco chiuso nel più bel periodo dell’anno fa male. Un fatto di questo genere ai danni dei cittadini non dovrà più avvenire. Sull’asse ideale tra Villa Olmo i Giardini a lago, passando dalla zona stadio, si gioca un pezzo fondamentale del futuro della città. Villa Olmo deve tornare ai comaschi, partendo dal suo stupendo parco, per arrivare alla struttura, che avrà vocazione museale, con grandi mostre permanenti e temporanee. I lavori dei Giardini a lago verranno accelerati e, nel contempo, insieme con la società Calcio Como e le storiche società sportive comasche, ripenseremo l’intera zona stadio, per trasformarla nel luogo dello sport per famiglie, giovani e anziani. Ci metteremo immediatamente al lavoro per dare alla città un volto nuovo, più attrattivo, più verde e più accogliente per tutti. 

Impegno Monte Olimpino

"Nel pomeriggio sono stata invece a Monte Olimpino: un bell’esempio di comunità vivace e volonterosa - scrive  Minghetti - che però vede le proprie qualità scontrarsi con l’assenza dell’amministrazione. Per questo bel quartiere ho in mente di organizzare immediatamente una rete di volontariato che possa occuparsi, attraverso il regolamento della gestione dei beni comuni, delle piccole cose che rendono il quartiere più vivibile per tutti. Ci sono da sistemare, ad esempio, i percorsi pedonali e i viali del cimitero. Va recuperato lo stabile dell’ex circolo anziani e messo a servizio di associazioni e cittadini. La piazza va rivitalizzata, con eventi culturali e sociali. Va messa in totale sicurezza l’intensa viabilità e fatta una bella manutenzione al sottopasso di via Bellinzona.  La presenza dell’amministrazione dovrà essere maggiore, anche con la polizia locale.  Insomma, c’è molto da fare e io conto di farlo in fretta, con il massimo coinvolgimento delle molte persone che ho incontrato e che mi hanno già dato la loro disponibilità a collaborare per un quartiere bello e vivibile". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minghetti e i nuovi impegni elettorali: "Mai più Villa Olmo chiusa"

QuiComo è in caricamento