rotate-mobile
Elezioni comunali 2022 Via Borgo Vico

La dura vita dei residenti di via Borgo Vico (nuova)

Problemi pesanti non solo nella vecchia Borgo Vico, ecco la ricetta Patelli

Ebbene sì. si parla tanto spesso con ragione dei problemi della vecchia Borgo Vico e molto meno della "nuova" arteria che da piazza San Teresa corre verso Monte Olimpino e Cernobbio. Sulla questione interviene oggi Elisabetta Patelli di EuropaVerde, la compagine che appoggia Barbara MInghetti: "In qualche modo i due tratti viari del Borgo, cosi' tanto diversi per tipologie architettoniche e funzioni - scrive Patelli - pagano lo scotto di uno stesso problema: un sistema della mobilità mai contenuto e mai governato negli ultimi trent'anni che nel tempo ha  aumentato. in modo esponenziale il suo  impatto negativo sulla vita dei  residenti.  Ridotta a mera via di scorrimento, una  volta che si è consentita una colata di cemento sul tracciato della ipotetica Borgovico bis, la nuova Borgovico subisce un traffico del tutto fuori misura, per quantità e per dimensioni, rispetto alla sua naturale capacita' di carico. Su di essa si accodano veicoli provenienti da  ben lungi, dalla Bellinzona, e dal lago , compresi Tir e autoarticolati che abusivamente si infilano verso il centro. La sezione stradale in piu' punti non consente questi passaggi che sfiorano facciate , finestre e pedoni riparati su anfratti di marciapiedi. Impossibile nel caos persino  scambiare due parole . Quale alternativa hanno i residenti se non  starsene barricati tutto l'anno con finestre ben serrate?. Per il traffico serve di più. .ma qualche intervento di urgenza si può  e si deve fare".

borgovico2-2

La ricetta Patelli
Più sicurezza e meno inquinamento

I problemi di via Borgovico sono sempre più gravi

Costante Inquinamento atmosferico  e acustico, causato dal  passaggio ininterrotto di mezzi leggeri e pesanti ( non autorizzati)  senza limiti di velocità, tale da costringere gli abitanti  a vivere blindati nelle loro case.

Mancanza totale di agibilità e sicurezza per i pedoni sui marciapiedi e sugli attraversamenti , aggravata dalla scarsa illuminazione del primo tratto della via

Mancanza parcheggi per residenti e soste abusive di camperini piazza Mojana.

Interventi urgenti

Interdizione ai mezzi pesanti con riorganizzazione più chiara della segnaletica a  monte e videocamere di rilevazione delle infrazioni.
Moderazione di velocità ben segnalata e conseguente colonnina rilevatrice della velocità.
Monitoraggio periodico  dei livelli di inquinamento atmosferico e acustico  tramite stazione di rilevamento  dedicata.
Riserva su abbonamento di  posti auto ai residenti, come succede in molte altre zone della città e divieto parcheggi camper.
Potenziamento del sistema di illuminazione che è stato rinnovato solo nel tratto dall’Amministrazione  provinciale verso via Bellinzona. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La dura vita dei residenti di via Borgo Vico (nuova)

QuiComo è in caricamento