rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Elezioni comunali 2022

Contestazioni a Meloni, Civitas rompe l'alleanza con il Comitato Assemblee Popolari

Baggi, Prc/SE: "Una scelta inaccettabile per chi si professa antifascista"

L'arrivo in città di Giorgia Meloni ha creato scompliglioa sinistra. Da un parte il Pd che non ha gradito i ringraziamenti della leader nazionale di Fratelli d'Italia a Landriscina, dall'altra Civitas che dopo le contestazioni a Meloni da parte di alcuni componenti del Comitato Assemblee Popolari ha deciso il divorzio elettorale: "Il dibattito apertosi all’interno della coalizione di centrosinistra che sostiene Adria Bartolich, in conseguenza dell’azione realizzata la scorsa mattinata da alcune persone della lista Comitato Assemblee Popolari, ha evidenziato una divergente grammatica politica. L’esito è la constatazione della difficoltà a proseguire il percorso comune. Alcune persone del Comitato Assemblee Popolari che condividono la critica emersa saranno tuttavia candidate nella lista di Civitas". 

"Ci tengo a sottolineare - ha aggiunto la candidata di Civitas Pierangela Torresani - che non stiamo chiudendo le porte al dialogo importante e fondamentale con le sensibilità di alcuni componenti di Assemblee Popolari. Movimento nato per portare la voce della piazza nelle istituzione. Tuttavia reputo opportuno mettere distanza nei confronti di atteggiamenti fuori dal campo del corretto dibattito politico e rispetto nei confronti dell’avversario".

Il disappunto di Baggi

"Non ho un rapporto idilliaco - ha scritto il segretario regionale di Prc/SE Fanrizio Baggi - con il collettivo delle Assemblee Popolari ma va da sé che la scelta di Adria Bartolich di escluderli dalla sua lista per le prossime #amministrative2022 di #Como per via delle contestazioni a Giorgia #Meloni è inaccettabile e dimostra la sensibilità di quella colazione rispetto ai temi dell'#antifascismo. Se una lista che si presenta e si autocelebra come una “lista di Sinistra alternativa ai poli esistenti” butta fuori un collettivo di giovani per via della loro “colpa” di aver contestato la presenza della leader di un partito nostalgico in città siamo davvero in una situazione indicibile. Esprimo loro la.mia massima solidarietà. Sempre più convito che le compagne e i compagni di Como abbiano fatto benissimo a declinare l’invito". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contestazioni a Meloni, Civitas rompe l'alleanza con il Comitato Assemblee Popolari

QuiComo è in caricamento