rotate-mobile
Elezioni comunali 2022

I più votati in città lista per lista, Patrizia Lissi del Pd stacca tutti

Buon successo anche per Lorenzo Cantaluppi di Fratelli d'Italia

Pieno di voti per la capolista del centrosinistra, Patrizia Lissi, che ha collezionato 605 preferenze, la candidata consigliera in assoluto più votata in città, seguita da Stefano Fanetti con 286. Restando all'interno della coalizione di centrosinistra di Barbara Minghetti, che andrà al ballottaggio con un tesoretto di voti che ha sfiorato il 40%, affermazione di Vittorio Nessi, 226 voti, per la lista Svolta Civica, seguito da Luca Vozella con 186 preferenze; per Agenda Como 2030 il più votato è Lorenzo Pedretti con 81 voti, a seguire Giorgio Selis con 63; per Como Comune 149 per Luigi Nessi seguito da Fabio Galimberti con 79 voti; per Europa Verde 93 preferenze per la capolista Elisabetta Patelli e 59 per Andrea Chindamo. 

Unica lista per colui che sembra, ricorso permettendo, essere lo sfidante ufficiale al ballottaggio con Minghetti. Per Alessandro Rapinese sindaco, pieno di voti, 373, per Fulvio Ansaldo (terzo in assoluto più votato in città), seguito da Michele Cappelletti con 227.

All'interno della coalizione del centrodestra guidata da Giordano Molteni, candidato sindaco che attualmente sarebbe fuori dal ballottaggio del 26 giugno, la migliore performance è arrivata da Lorenzo Cantaluppi con 385 voti (secondo in assoluto più votato in città), seguito all'interno della lista di Fratelli d'Italia da Antonio Tufano con 367 preferenze. Per Forza Italia il più votato è Antonio Falanga, 136 preferenze, seguito da Davide Gervasoni con 125. In casa Lega migliore prestazione per la capolista Alessandra Locatelli, 157 voti, incalzata da Elena Negretti con 152.

Tra tutte le altre liste, l'unica che ha possibilità di esprimere un consigliere è la coalizione di Civitas e Il Bne Comune, che potrebbe mandare a Palazzo Cernezzi la sua candidata sindaco Adria Bartolich. In ogni caso la sua lista, il Bene Comune ha visto in testa Leonardo Castore con 99 voti; in Civitas 115 per Bruno Magatti. Italexit che sosteneva Matrale, 16 voti a testa per Massimiliano Policicchio e Paolo Casati. Per Verde è Popolare, Vincenzo Graziani sindaco, al primo posto Dionigi Mangicasale con 28 voti. Per Como in Movimento Stop Inceneritore, Fabio Aleotti sindaco, 9 voti per Claudia Alessia Ficarra. Infine il Comitato Assemblee Popolari, Adduci sindaco, 13 voti per Margherita Baliestrini.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più votati in città lista per lista, Patrizia Lissi del Pd stacca tutti

QuiComo è in caricamento