Elezioni amministrative 2018 in provincia di Como, si vota in 13 comuni: tutti i candidati sindaco

si vota domenica 10 giugno, seggi aperti dalle 7 alle 23

13 comuni della provincia di Como al voto domenica 10 giugno 2018 per scegliere sindaco e consiglieri comunali nella tornata di elezioni amministrative.
Sul Lario sono chiamati alle urne oltre 42mila cittadini. Dovevano essere 14 i comuni al voto, invece saranno 13 in quanto Rodero non andrà al voto perchè non è stata presentata nessuna lista. 
Si vota dunque a Bulgarograsso, Carlazzo, Carugo, Cassina Rizzardi, Centro Valle Intelvi (nuovo comune nato il 1° gennaio 2018 per fusione dei Comuni di Casasco d'Interlvi, Castiglione d'Intelvi e San Fedele Intelvi), Cernobbio, Laglio, Lambrugo, Lurago d'Erba, Montemezzo, Mozzate, San Siro, Sorico.

Orari per votare

I seggi saranno aperti domenica dalle 7 alle 23. Alla chiusura delle urne scatteranno le operazioni di scrutinio. Nessuno dei Comuni al voto supera i 15mila abitanti, quindi non è previsto un turno di ballottaggio. Il centro più grande alle urne infatti è Mozzate con oltre 8.200 abitanti, il più piccolo è Montemezzo con 261. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Comuni al voto e candidati

  • Bulgarograsso: sono due i candidati, Fabio Chindamo, della lista Bulgaro Nuova, e Giuseppe Clerici, della lista Bulgaro Anch’io.
  • Carlazzo: due le liste, “Vivere Carlazzo”, guidata dal vicesindaco uscente Antonella Mazza, e “Uniti per Carlazzo”, guidata da Alberto Grassi.
  • Carugo: il sindaco uscente Daniele Colombo è l’unico candidato, dal momento che non si è formata nessuna altra lista alternativa. Se alle urne non si esprime il 50% più 1 Carugo diventa Comune commissariato.
  • Cassina Rizzardi: un solo candidato, Piergiorgio Bonino.
  • Centro Valle Intelvi: il comune va alle urne per la prima volta, essendo nato il 1° gennaio 2018 dalla fusione tra Casasco d’Intelvi, Castiglione d’Intelvi e San Fedele Intelvi. La sfida è tra Mario Pozzi con la lista “In comune per il bene comune” e Mattia Prada con la lista “Giovani Centro Valle Intelvi”.
  • Cernobbio: sono quattro i candidati sindaco: Paolo Furgoni, attuale primo cittadino vincitore delle elezioni nel 2013 che tenta la riconferma, Filippo Santoro, della lista di minoranza “Per Cernobbio”, Matteo Monti, attulmente consigliere di minoranza nella lista “Per Cernobbio” che si presenta con una nuova lista dal nome “Cernobbio in testa”, e Simona Saladini, già sindaco di Cernobbio per 10 anni, che torna in campo con una lista civica.
  • Laglio: due i candidati, Roberto Pozzi, attuale sindaco, con la lista civica “Insieme per Laglio” e Francesca Frigerio con Forza Nuova.
  • Lambrugo: due i candidati, Giuseppe Costanzo, primo cittadino uscente candidato con la lista “Progetto per Lambrugo”, e Vasco Maria Dossena, attuale consigliere comunale candidato con “Lambrugo per tutti”.
  • Lurago d'Erba: si sfidano due candidati, Federico Bassani, primo cittadino uscente con la lista “Progetto per Lurago”, e Massimiliano Galli, consigliere comunale di minoranza, candidato con la lista “Lurago Futura”.
  • Montemezzo: due le liste in corsa, “Uniti per Montemezzo” del sindaco uscente Gianluigi Spreafico e “Siamo Montemezzo” di Guido Spelzini.
  • Mozzate: tre i candidati, il primo cittadino uscente Luigi Monza, Clemente Ciccozzi, candidato della lista "Passione Civica", e Marco Marchetti della Lega.
  • San Siro: sono due le liste, quella del sindaco uscente Claudio Raveglia, appoggiato dalla lista “Libertà è partecipazione”, e quella di Tatyana Lorenzini, appoggiata dalla lista “Energia e forza per San Siro”.
  • Sorico: presente una sola lista, con il sindaco uscente Ivan Tamola che si ricandida per il suo eventuale secondo mandato con la lista “Sorico Domani”. Dovrà raggiungere il quorum per essere eletto.

Cosa serve per votare

Bisogna recarsi al seggio indicato sulla tessera elettorale portando con sè la tessera elettorale e un documento di identità in corso di validità. In caso di cambio di indirizzo che comporti variazione di seggio occorre ricordarsi di applicare sulla tessera elettorale l'apposito tagliando spedito per posta dal Comune. In caso di esaurimento delle caselle e/o di smarrimento e/o di furto della tessera elettorale occorre recarsi presso l'ufficio elettorale per chiedere il rilascio di una nuova tessera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 10 migliori rifugi sul Lago di Como

  • Quattro ristoranti? Di più, ecco chi sono i master chef lariani

  • L'Orrido di Nesso, la cascata che fa paura e rumore quando piove

  • Canzo, ecco dove vive ancora lo Spirito del bosco: la camminata che vi porterà in un mondo incantato

  • Cavallasca, uomo fuori controllo si aggira per le strade: la segnalazione

  • Mentre Boris Johnson accusa l'Italia, la compagna Carrie Symonds si diverte sul Lago di Como

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
QuiComo è in caricamento