Depositate le firme contro Libeskind: il referendum si farà

Questa mattina il consigliere comunale Alessandro Rapinese (Adesso Como) ha depositato le firme per chiedere all'amministrazione comunale di indire il referendum. Per la precisione Rapinese tra novembre e dicembre ha raccolto con l'aiuto della...

 

Questa mattina il consigliere comunale Alessandro Rapinese (Adesso Como) ha depositato le firme per chiedere all'amministrazione comunale di indire il referendum. Per la precisione Rapinese tra novembre e dicembre ha raccolto con l'aiuto della collega di gruppo Ada Mantovani 4.478 firme delle quali ne sono state autenticate 4.314 (il minimo per chiedere un referendum consultivo comunale sono 4.200).

La consegna delle firme a Palazzo Cernezzi significa automaticamente che il referendum si farà. Infatti il quesito referendario che chiede ai comaschi se vogliano o meno il monumento di Libeskind sulla diga foranea ha già attraversato tutto l'iter obbligatorio, ricevendo il via libera dell'apposita commissione e della giunta.

Rapinese si è presentato in Comune brandendo una scopa: "Significa che questo sindaco e questa giunta vanno "spazzati" via". rapinese-scopa-libeskindd

Potrebbe Interessarti

Torna su
QuiComo è in caricamento