rotate-mobile
Lunedì, 3 Ottobre 2022
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Davanti alla Prefettura per protestare contro la legge elettorale

Un gruppo di circa venti persone aderenti a Fratelli d'Italia di Como han manifestato stasera (mercoledì 29 gennaio 2014) davanti alla sede della Prefettura in via Volta contro la proposta di legge elettorale frutto dell'incontro tra i leader di...

Un gruppo di circa venti persone aderenti a Fratelli d'Italia di Como han manifestato stasera (mercoledì 29 gennaio 2014) davanti alla sede della Prefettura in via Volta contro la proposta di legge elettorale frutto dell'incontro tra i leader di Forza Italia e Partito Democratico, cioè Matteo Renzi e Silvio Berlusconi. "Avremmo voluto manifestare davanti alle sedi del PD e di Forza Italia - ha spiegato il consigliere comunale Marco Butti - ma non siamo stati autorizzati. Abbiamo quindi scelto la Prefettura perché è il simbolo della città e della provincia. Protestiamo contro lo schifo indegno che è la nuova proposta di riforma elettorale di Renzi e Berlusconi".

"Porcellinum" e "troiellum", così è stata ribattezzata la riforma elettorale: "Porcellinum perché le liste bloccate sono solo un po' più piccole rispetto a quelle del porcellum, e troiellum perché vengono riproposti usi e costumi che il popolo italiano non vuole più. Le preferenze devono essere l'elemento base della riforma, come avviene a livello locale, per dare la possibilità ai cittadini di scegliere i loro rappresentanti".

Si parla di

Video popolari

Davanti alla Prefettura per protestare contro la legge elettorale

QuiComo è in caricamento