Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

D'Alema ci crede: "Lucini vincerà le elezioni anche con i voti dei leghisti delusi"

Massimo D'Alema ha incontrato oggi Mario Lucini, candidato sindaco del centrosinistra di Como. In occasione di un incontro sul tema del lavoro alle 18.30 all'Hotel Palace di Como, D'Alema ha commentato lo scenario politico comasco e le elezioni...

Massimo D'Alema ha incontrato oggi Mario Lucini, candidato sindaco del centrosinistra di Como. In occasione di un incontro sul tema del lavoro alle 18.30 all'Hotel Palace di Como, D'Alema ha commentato lo scenario politico comasco e le elezioni amministrative, mostrandosi molto sicuro sia delle qualità di Lucini che della possibilità che venga eletto sindaco.

"E' un'occasione storica per il centrosinistra a Como, e non solo per le frammentazioni nel centrodestra, ma anche per la serietà e la affidabilità di Lucini - ha detto D'Alema - quindi ci sono le condizioni per candidare seriamente il centrosinistra al governo della città". Ovviamente è stata toccata anche la vicenda Lega: "Ha perduto molta parte del suo slancio popolare, quindi bisogna rivolgersi anche al suo elettorato che è rimasto deluso". Il parallelo tra renzo Bossi e Filippo Penati, però, nasce spontaneo. I leghisti chiedono le dimissioni di Penati, così come si è dimesso Renzo Bossi: "Il figlio di Bossi ha altro da fare".

Poi il parlamentare del PD ha espresso una analisi critica sulla frammentazione delle liste e sul gran numero di candidati sindaco: "Non è un bene per la democrazia, va ripensata la legge elettorale".
Si parla di

Video popolari

D'Alema ci crede: "Lucini vincerà le elezioni anche con i voti dei leghisti delusi"

QuiComo è in caricamento