Venerdì, 22 Ottobre 2021
Politica Via Vittorio Emanuele II, 97

Anagrafe del Comune di Como: l'obbiettivo è ridurre i tempi per la carta d'identità

Approvato l'ordine del giorno di Alessandro Rapinese

Ridurre drasticamente i tempi d'attesa per l'emissione della carta d'identità. E' questa la parola d'ordine messa nero su bianco su un ordine del giorno proposto dal consigliere comunale Alessandro Rapinese  (lista Rapinese Sindaco) in occasione della discussione sulla variazione di assestamento al bilancio 2018-2020 nella seduta del 30 luglio 2018. 
L'aula dopo una costruttiva discussione ha approvato all'unanimità (ad eccezione dell'astensione di Vittorio Nessi di Svolgta Civica) l'ordine del giorno di Rapinese che, comedetto, chiede che giunta e sindaco si impegnino "ad attuare variazioni nella gestione del personale affinché vengano drasticamente ridotti i tempi di attesa per l'emissione delle carte di identità".

E' cosa nota, infatti, che attualmente i tempi possono anche superare i trenta giorni.
"E' una cosa positiva che la giunta abbia espresso parere favorevole al nostro ordine del giorno - ha commentato Rapinese - ed è ancora più positivo il fatto che le attese, ad oggi ben superiori al mese, si accorceranno grazie al personale aumentato. Durante la discussione abbiamo anche chiesto che venga presa in considerazione la possibilità di consentire comunque di fare carte d’identità anche ai cittadini sprovvisti di prenotazione. Questi - ha spiegato il consigliere di opposizione - dovranno aspettare, anche a rischio di non essere serviti, che siano soddisfatte tutte le prenotazioni. Questa ipotesi consentirebbe “zero code” per i cittadini organizzati, e a tutti gli altri la possibilità di essere comunque serviti sebbene non così agevolmente. Un po’ come avviene oggi in Posta".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anagrafe del Comune di Como: l'obbiettivo è ridurre i tempi per la carta d'identità

QuiComo è in caricamento