Arci al fianco delle Sardine: appuntamento alle 18 in piazza Vittoria

"Anche a Como, con il nostro patrimonio culturale, politico e organizzativo"

La manifestazione delle Sardine a Modena

“La differenza sta tutta nel togliere e mettere una R per stare lontani dal branco e far parte del banco – delle Sardine, ovviamente”. È quanto spiega Gianpaolo Rosso, presidente dell'Arci provinciale di Como, nel raccontare perché l'associazione scenderà in piazza questa sera, 8 dicembre, a fianco del movimento di piazza oggi più famoso d’Italia. "L'appuntamento è in piazza Vittoria, ma noi preferiamo chiamarla Piazza della Pace, come l'avevamo ribattezzata già durante le nostre mobilitazioni contro la Guerra nel Golfo. Chiunque conosca la nostra storia, non può stupirsi per l’adesione alle iniziative di questo movimento, perché da sempre l'Arci è affianco delle moltitudini che si impegnano per i diritti, per la cultura e per la difesa della Costituzione Italiana, secondo noi la più bella del mondo e quindi particolarmente meritevole di essere difesa dei branchi violenti".

Anche nei modi, il movimento delle Sardine ha molti punti di contatto con l’Arci, condividendo tre cardini ideologici: la trasparenza delle decisioni, l'assemblea come ruolo di ideazione delle mosse politiche pratiche e l'attivismo per passione, non per professione o per interesse personale.

docufilm anci dimensione orizzontale locandina spazio gloria-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'adesione dell'Arci alla manifestazione delle Sardine di oggi, rientra in un quadro di attività più ampie che in questi giorni l'associazione sta mettendo in campo a difesa della giustizia ambientale e sociale e contro la violenza. Questi interventi, legati fra loro sotto il segno dell’European Civic Pride, porteranno l’Arci il 10 dicembre all'Istituto Teatrale Terragni di Olgiate Comasco, con una conferenza dedicata alla Giornata mondiale dei diritti umani, e nella sera dello stesso giorno, alle 21.30, allo Spazio Gloria del Circolo Xanadù per l'iniziativa Beni comuni, durante la quale sarà proiettato il docufilm di Roberto Della Torre, Dimensione orizzontale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autocertificazione per chi si sposta: il modulo aggiornato (il quarto)

  • Dall'ospedale Spata scrive una durissima lettera a Gallera: "I medici non sono stati coivolti nelle decisioni"

  • Il questore di Como chiarisce i casi in cui per la spesa e i farmaci si può uscire dal proprio comune

  • Pasqua blindata, restrizioni almeno fino al 18 aprile

  • Il grido d'aiuto degli infermieri di Como: "Siamo pochi e ci stiamo ammalando"

  • All'ospedale Sant'Anna 20 dipendenti contagiati: sono medici, infermieri e operatrici socio-sanitarie

Torna su
QuiComo è in caricamento