Giovedì, 23 Settembre 2021
Politica Via Regina Teodolinda

Chiuso il campo profughi di Como, Matteo Salvini: "Dalle parole ai fatti"

Esulta anche il sottosegretario Nicola Molteni: "Vittoria della Lega, giornata importante per i cittadini di Como"

Non si è fatto attendere il commento del ministro dell'Interno Matteo Salvini sulla chiusura del campo profughi di Como: il centro di accoglienza di via Regina Teodolinda è stato sgomberato definitivamente martedì 30 ottobre 2018, con il trasferimento degli ultimi migranti rimasti.
Come riporta Repubblica.it, Salvini ha annunciato: "Chiuso il centro di accoglienza di Como: è la conferma che passiamo dalle parole ai fatti".
Esulta anche il sottosegretario Nicola Molteni che in un video pubblicato sulla sua pagina facebook parla di vittoria della Lega e di Matteo Salvini. "Oggi è un giorno importante per tutti i cittadini della provincia di Como - ha detto Molteni-  Era un centro provvisorio, eccezionale per affrontare l'emergenza migranti dell'estate 2016. Oggi quelle situazioni di emergenza non ci sono più perchè sono diminuiti i respingimenti dalla Svizzera e gli sbarchi nel nostro Paese".

L'annuncio della chiusura del centro migranti era arrivato lo scorso settembre: una decisione che aveva scatenato l'ira della Caritas e delle associazioni di volontariato comasche.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiuso il campo profughi di Como, Matteo Salvini: "Dalle parole ai fatti"

QuiComo è in caricamento