Martedì, 28 Settembre 2021
Politica Via Regina Teodolinda

E' ufficiale: chiude il campo profughi di Como

L'annuncio con una nota del Ministero dell’Interno dalla segreteria del sottosegretario Nicola Molteni

Il centro migranti di via Regina Teodolinda a Como chiuderà i battendi entro la fine del 2018: la notizia era nell'aria dopo il trasferimento di 70 migranti a Torino e Bologna (e la conseguente ira della Caritas comasca per non essere stata informata della decisione) preceduto da un'ispezione del consigliere regionale Usuelli, ma la conferma è arrivata mercoledì 12 settembre 2018.
A comunicarlo una nota ufficiale del Ministero dell’Interno, nello specifico della segreteria del sottosegretario Nicola Molteni. La decisione è stata presa in una riunione che si è svolta al Viminale, presieduta dal Sottosegretario Molteni, cui hanno partecipato il Capo Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione, il Prefetto di Como, il Sindaco di Como Mario Landriscina e il Vice Sindaco Alessandra Locatelli.

"Nell’incontro - si legge nel comunicato- si è concordato di procedere alla chiusura del centro migranti di via Regina e di non rinnovare il contratto di gestione dei servizi in scadenza il prossimo 31 dicembre, tenuto conto che non sussistono più le esigenze di interesse pubblico al mantenimento della struttura essendo fortemente diminuiti gli sbarchi e ridotto sensibilmente il numero dei respingimenti dalla Svizzera.
Sarà quindi attivato un percorso condiviso con gli Enti istituzionali - conclude-per la progressiva dismissione del centro che avverrà entro la fine dell’anno".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' ufficiale: chiude il campo profughi di Como

QuiComo è in caricamento