Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Chiara Braga vince le parlamentarie del PD a Como: siederà ancora alla Camera

Chiara Braga è stata la candidata più votata delle primarie parlamentari del PD a Como e provincia con 2.800 preferenze. Dunque, la parlamentare uscente è stata riconfermata alla Camera dei Deputati. Infatti, a conti fatti la sua rielezione in...

Chiara Braga è stata la candidata più votata delle primarie parlamentari del PD a Como e provincia con 2.800 preferenze. Dunque, la parlamentare uscente è stata riconfermata alla Camera dei Deputati. Infatti, a conti fatti la sua rielezione in parlamento è pressoché sicura, anche in virtù del fatto che gli organismi direttivi regionali del PD hanno deciso di assicurare almeno un candidato per ciascuna delle province lombarde. L'ingresso, o meglio, il ritorno di Mauro Guerra (secondo più votato dei candidati comaschi alle parlamentarie con 1.369 preferenze) dipenderà molto, invece, dal risultato finale delle elezioni politiche. Terzo più votato, con poco più di 1.000 voti, è stato Paolo Furgoni con 1.044. Seguono: Marcello Molteni (949), Maria Pia Tagliabuee (922), Luigi Tagliabue (587), Roberta Mancini (223).

"Credo che le 2.800 preferenze complessive ricevute - ha commentato Braga - siano per me innanzitutto un riconoscimento per il lavoro svolto in questi cinque anni ma anche un motivo di responsabilità in più per quello che ancora c'è da fare. Ritengo che, comunque, quest'oggi sia stata importante la partecipazione: un segnale di come in un periodo in cui si parla di “anti-politica”, l'impegno ed il senso civico non sono affatto scomparsi".

Molto soddisfatta dell'affluenza Savina Marelli, segretaria provinciale del PD di Como: "Una nuova giornata di grande partecipazione, visto anche il periodo di festività, e di democrazia – commenta la segretaria provinciale del PD, Savina Marelli -. Una consultazione dai risultati molto chiari che premia sì Chiara Braga e Mauro Guerra ma soprattutto la scelta del Partito Democratico di organizzare queste Primarie per i candidati al Parlamento. Avevamo indicato in 4.000 il numero massimo di partecipanti: anche in questo caso i risultati sono stati migliori rispetto alle previsioni. Mi sento, quindi, di affermare a chiare lettere che è stata una giornata faticosa, ma ne è valsa la pena".

Sia Marelli che la stessa Braga hanno ammesso che per la parlamentare uscente (ma anche per Mauro Guerra) c'è stato il vantaggio della "notorietà", sicuramente un punto a favore non indifferente per quella che tra il serio e il faceto è stata definita all'interno dello stesso PD come "la campagna elettorale più breve della storia".

Anche Luca Gaffuri, capogruppo del PD in Regione, ha espresso soddisfazione per la partecipazione: "Siamo al 29 dicembre e più di 4mila elettori comaschi hanno deciso di votare alle primarie per scegliere il candidato al parlamento, non essendo stata modificata la legge elettorale, cioè il porcellum. Ha funzionato molto bene il passaparola, soprattutto nei piccoli paesi. Penso poi che sia importnate sottolineare la fiducia data a Chiara Braga, significa che è stato apprezzato il suo lavoro. Il risultato delle primarie parlamentari, però, ha premiato anche Mauro Guerra".

Si parla di

Video popolari

Chiara Braga vince le parlamentarie del PD a Como: siederà ancora alla Camera

QuiComo è in caricamento