Politica

Ceruti di M5S: "Giunta antidemocratica, mi voglio dimettere"

Maggioranza e opposizione ai ferri corti a Palazzo Cernezzi. Il clima è già teso in vista della discussione del Bilancio di previsione 2014. L'opposizione contesta la gestione del calendario delle sedute. Nel solo mese di luglio sono state...

Maggioranza e opposizione ai ferri corti a Palazzo Cernezzi. Il clima è già teso in vista della discussione del Bilancio di previsione 2014. L'opposizione contesta la gestione del calendario delle sedute. Nel solo mese di luglio sono state programmate 14 sedute, di cui quella di lunedì prossimo è anticipata alle ore 14 (anziché 20.45) mentre le tre successive sono anticipate alle 19.30. Giovedì scorso il sindaco Mario Lucini ha illustrato il bilancio e d'ora in avanti si entra nel vivo della discussione. Si preannuncia bagarre a colpi di emendamenti e molto probabilmente anche una seduta a oltranza che potrebbe durare una notte intera fino al mattino. Le prossime sedute sono in programma lunedì, martedì, mercoledì e giovedì prossimi. La giunta conta di vedere approvato il bilancio entro il 31 luglio. Minoranza e maggioranza si accusano reciprocamente di volere ostacolare la discussione e ritardare il voto.

Ieri si è svolta una seduta dei capigruppo per decidere il calendario delle sedute. Non c'è stata condivisione e alla fine a decidere è stato il presidente del consiglio comunale. "Ci hanno costretto a discutere 6 importanti delibere in un solo mese - ha commentato Luca Ceruti di Movimento 5 Stelle - tasse, regolamenti e ora il bilancio. Ma fissare sabato un consiglio comunale alle 14 del lunedì dopo vuol dire creare di proposito difficoltà ai consiglieri a essere presenti. C'è chi come me è un lavoratore dipendente e non può avvisare in tempo il datore di lavoro dell'assenza. E' evidente - ha attaccato Ceruti - che si sta agendo contro la democrazia rappresentativa del consiglio comunale. Questa giunta si sta comportando in modo antidemocratico. Forse perché vuole impedire la discussione o più semplicemente c'è chi in maggioranza ha già prenotato le ferie. Non capiamo questa fretta di approvare il bilancio".

Nei giorni scorsi l'assessore Daniela Gerosa al quotidiano la Provincia aveva paventato il rischio di perdere i finanziamenti di Fondazione Cariplo per i progetti di riqualificazione di Villa Olmo. "E' solo una scusa - ha replicato Ceruti - poiché il bando per accedere a tali finanziamenti deve essere presentato entro l'1 ottobre. Non c'è motivo di correre in questo modo fissando tutte queste maratone consiliari. Abbiamo fatto le nostre controproposte, chiedendo di riunirci anche al venerdì evitando di iniziare una seduta alle 14 di lunedì, ma nulla da fare". Conclude annunciando l'intenzione di lasciare Palazzo Cernezzi: "Ho intenzione di dimettermi per dare un segnale forte su quanto sta accadendo all'interno del Comune, ma lo farò solo se il mio gruppo condividerà quest scelta".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ceruti di M5S: "Giunta antidemocratica, mi voglio dimettere"

QuiComo è in caricamento