Crisi Campione d'Italia, presidio e sciopero dei dipendenti del Comune

Il 25 febbraio la manifestazione di protesta, due giorni di sciopero il 26 e 27 febbraio

Protesta a Campione d'Italia

Presidio e sciopero in arrivo a Campione d'Italia per i dipendenti di Comune e Casinò: sono quelli programmati dalle Rsu dell'enclave per il 25, 26 e 27 febbraio 2019.
Si comincia il 25 febbraio dalle 19 alle 21 con il presidio nel piazzale del Municipio, "a pochi giorni dalla pronuncia del TAR del Lazio sulla richiesta di sospensiva della deliberazione di Giunta Comunale n. 64 del 13.08.2018 del Comune di Campione d’Italia" come spiegano in un comunicato i rappresentanti sindacali, che proseguono: "Al presidio sono invitati tutti i rappresentanti politici del territorio e non che volessero contribuire ad “accendere” un lume di speranza per la Comunità Campionese".

Le motivazioni sono quelle che vengono ribadite da mesi, dopo la chiusura del Casinò per fallimento. "Sono mesi che le OO.SS. di CGIL FP – CISL FP – UIL FPL, sostengono la necessità di avviare un percorso di rilancio del territorio che includa tutti i lavoratori interessati e l’intera comunità campionese - prosegue il comunicato- Auspichiamo, dunque, la partecipazione delle forze politiche e dei loro rappresentanti, affinchè si possano dare delle risposte concrete ai Cittadini e ai Lavoratori che le attendono da mesi".

Dopo il presidio è in arrivo lo sciopero del personale del comune di Campione, proclamato per il 26 e 27 febbraio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, via Cecilio: la rivoluzione parte dalla nuova Coop

  • Ragazzino molestato in centro Como si rifugia in un bar: la polizia ferma un uomo

  • Como: lui la picchia e la prende a cinghiate, lei si chiude in bagno e chiama i soccorsi

  • Nuovo supermercato in arrivo a Cernobbio

  • Incidente a Lurago d'Erba: morta donna di 36 anni

  • Droga: scoperta fitta rete di spaccio fra i giovanissimi della Como bene

Torna su
QuiComo è in caricamento