Sabato, 12 Giugno 2021
Politica

Campione, il sindaco Piccaluga: "Particolare attenzione ai problemi del Casinò"

Marita Piccaluga, confermata sindaco di Campione d'Italia, ha eneunciato nel suo discorso di insediamento alcune linee guida che caratterizzeranno il suo nuovo mandato. oltre ai ringraziamenti agli elettori e agli auguri di buon lavoro ai...

sindaco-campione-piccaluga

Marita Piccaluga, confermata sindaco di Campione d'Italia, ha eneunciato nel suo discorso di insediamento alcune linee guida che caratterizzeranno il suo nuovo mandato. oltre ai ringraziamenti agli elettori e agli auguri di buon lavoro ai dipendenti, a consiglieri comunali e agli assessori, la Piccaluga ha insistito su alcuni concetti e priorità del lavoro che attende l'amministrazione campionese nei prossimi cinque anni: "Nel corso della campagna elettorale, insieme ai problemi risolti e agli interventi attuati nel precedente quinquennio, non abbiamo passato sotto silenzio le sfide gravose che ci troviamo ad affrontare. Abbiamo però indicato con chiarezza la nostra strategia e il nostro piano di azione in tutti i settori di attività del nostro Ente, con una particolare attenzione ai problemi attuali del Casinò Municipale, per il quale - vale la pena sottolinearlo - puntiamo sul mantenimento del core business e alla diversificazione della sua attività, sul Comune di Campione socio di maggioranza assoluta, escludendo ogni ipotesi di privatizzazione".

Poi il tema della trasparenza e dell'ascolto, anche e soprattutto nei confronti della minoranza consiliare: "Sul tema della trasparenza amministrativa mi voglio però soffermare per sviluppare qualche aspetto non così scontato nella prassi. Mi riferisco alla possibilità che il Consiglio Comunale torni ad essere il luogo di un sano confronto sulle idee e sulle proposte, che sappia andare oltre il clima di litigiosa e, a volte, di irriverente discussione che ha caratterizzato la presenza della minoranza nel precedente mandato. Mi auguro cioé che sia possibile che tra maggioranza e minoranza consiliare possa instaurarsi una dialettica costruttiva, tesa al conseguimento del bene comune. La chiamo minoranza e non opposizione perché non posso e non voglio dare per scontato che in questa legislatura, i suoi consiglieri, nel rispetto dei ruoli e delle attribuzioni, scelgano pregiudizialmente la strada di fare opposizione con tutto quello che una simile scelta comporta di spreco di capacità propositive e collaborative. Il nostro paese non ha più bisogno di un consiglio comunale vociante e rissoso, bensì di un consiglio dove si ricerchi sempre, pur nella piena autonomia dei ruoli, la tutela degli interessi generali del nostro paese soprattutto in questo momento dove é necessaria una fase di coesione comunitaria. Da parte mia e della Giunta Comunale non mancheremo di valutare e prendere in considerazione le proposte e le iniziative di ogni consigliere, purché coerenti con gli obiettivi per i quali i cittadini ci hanno chiesto di continuare ad amministrare il paese".

"Da ultimo, ma non per importanza, in tema di trasparenza, viene il rapporto diretto tra gli amministratori e i cittadini. E' questo, direi, il cuore di una gestione veramente democratica. Abbiamo alcuni strumenti collaudati come il notiziario comunale che hanno svolto un ruolo strategico per l'informazione della cittadinanza. E c'è stata una significativa prassi di informazione diretta già sperimentata che desidero qui riconfermare quale essenziale strumento partecipativo".

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campione, il sindaco Piccaluga: "Particolare attenzione ai problemi del Casinò"

QuiComo è in caricamento