rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Politica

Como, bilancio di previsione record: da decenni non veniva approvato entro fine anno

L'approvazione entro il 31 dicembre era uno degli obiettivi che il sindaco Rapinese aveva annunciato in campagna elettorale

Il bilancio di previsione 2023 del Comune di Como è stato approvato nella seduta del 20 dicembre 2022. Un record, se si guarda almeno agli ultimi quindici o vent'anni. Il bilancio di previsione è il documento più importante di un'amministrazione comunale perché in esso sono contenute tutte le voci e relative alle risorse previste in entrata e in uscita che determinano e caratterizzano l'amministrazione della città per l'anno che viene. Tuttavia, nonostante l'approvazione entro il 31 dicembre sia una disposizione di legge, molti Comuni capoluogo arrivano sempre ben oltre questa scadenza, con la conseguenza che la gestione dell'Ente può incontrare difficoltà, anche notevoli. Questa volta a Como è andata diversamente. Del resto l'approvazione del bilancio entro fine anno era uno dei punti del programma elettorale del sindaco Alessandro Rapinese sul quale lui stesso aveva posto l'accento in diverse interviste e dibattiti durante la campagna elettorale.

La discussione si è aperta e conclusa in tre sedute a tempo di record. Nessun intervento da parte dei consiglieri di maggioranza ma solo da parte dei vari assessori secondo le proprie competenze e del sindaco Rapinese. Anche tra l'opposizione non si sono evidenziati grandi exploit e i tre ordini del giorno presentati da parte dei gruppi di minoranza sono stati sistematicamente bocciati dalla compattissima maggioranza di Rapinese. 

E' stato Stefano Fanetti, capogruppo del PD, a mettere in evidenza lo scarsissimo spirito di collaborazione della maggioranza davanti alle proposte della minoranza, sebbene gli stessi ordini del giorno non siano nemmeno documenti vincolanti per la giunta e tutta l'opposizione abbia tenuto un atteggiamento per nulla ostruzionista.

Unico intervento dai banchi della lista Rapinese Sindaco è stato quello del capogruppo Gianfranco Rossetti al momento delle dichiarazioni di voto: "Siamo arrivati all'approvazione del bilancio e ne siamo orgogliosi. E' un traguardo importante ma soprattutto un punto di partenza. Co ferrea volontà di sindaco, giunta e uffici abbiamo visto che si possono raggiungere obbiettivi che si pensavano impossibili. Adesso gli uffici hanno a disposizione il portafoglio per attuare tutte le proposte elaborate che la città attende anche da anni". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Como, bilancio di previsione record: da decenni non veniva approvato entro fine anno

QuiComo è in caricamento