Politica Lungo Lario Trento

Battello gelateria, il proprietario dice sì allo spostamento dopo 10 anni

La rimozione potrebbe avvenire già nelle prossime settimane

Dopo 10 anni di contenziosi il Battello Gelateria potrebbe finalmente venire spostato nelle prossime settimane dal lungolago di Como.

La querelle tra i proprietari e il Comune di Como sembrerebbe arrivata al termine: i proprietari del battello, infatti, tramite una nota hanno dato il proprio assenso alla rimozione dell'imbarcazione. Un documento in cui, in pratica, non si oppongono allo spostamento. Un deciso passo avanti rispetto al passato: il braccio di ferro si trascina, infatti, dal 2008 a colpi di ingiunzioni, ricorsi e cause, come ricapitolavamo in questo articolo.

La vicenda ha subito un'accelerazione negli ultimi mesi che potrebbe portare alla rimozione dell'imbarcazione verosimilmente nelle prossime settimane.

"Io in questi mesi ho cercato di contattare la proprietà per raggiungere un accordo- ha spiegato l'assessore al Patrimonio Francesco Pettignano-. Abbiamo avuto un incontro e loro si sono resi disponibili, accettando lo spostamento senza andare oltre nel contenzioso".

Lo spostamento

Ma chi sposterà fisicamente il battello dal luogo in cui si trova?

"Tempo fa si era resa disponibile la Navigazione, anche perchè è l'unica che ha i mezzi per farlo. Nelle scorse settimane è stata portata in Giunta un'ipotesi di accordo con loro e adesso stiamo aspettando la risposta per capire se la Navigazione conferma la propria disponibilità a farlo praticamente a titolo gratuito". 
Prima di spostarlo, il battello andrà svuotato da tutta l'acqua accumulata all'interno: "Quelle spese saranno comunque a carico dei proprietari", precisa Pettignano. "Il battello è ormai un pericolo - continua l'assessore- anche con il maltempo di qualche settimana fa avevamo dovuto chiedere un intervento per metterlo in sicurezza".
Una volta svuotata, l'imbarcazione verrà portata a Dervio in un deposito dove potrà rimanere al massimo 90 giorni in attesa di capire quale sarà il suo destino, se la demolizione o la vendita.

"Noi in 4 mesi potremmo aver risolto una questione che si trascina da 10 anni", commenta Pettignano.
Impossibile però, sostiene l'assessore, dare delle tempistiche: "Finchè non c'è il sì definitivo della Navigazione, non possiamo fare una stima dei tempi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Battello gelateria, il proprietario dice sì allo spostamento dopo 10 anni

QuiComo è in caricamento