rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Politica

Barbara Minghetti: "Ci diamo tre anni e mezzo per trasformare Como in una città intelligente"

"Una smart city sa utilizzare al meglio le proprie risorse, sa essere verde e sostenibile e offrire servizi innovativi attraverso l’utilizzo delle tecnologie digitali"

Barbara Minghetti, candidata sindaco del centrosinistra, vuole trasformare Como in una smart city, città intelligente. Un programma ambizioso ma secondo il suo gruppo, il tavolo di Como città intelligente, coordinato da Gerolamo Saibene e Giovanni Frassi, anche realistico.

"Ottenere un certificato con un click sul telefonino? Con la nostra amministrazione sarà presto possibile, facile e intuitivo. Ci diamo tre anni e mezzo per trasformare Como in una città intelligente, a partire dalla sua amministrazione comunale e dai servizi da essa erogati. Un salto in avanti enorme, che avverrà grazie al percorso di transizione digitale e che implementeremo con analisi, progetti, azioni e investimenti precisi. La mia amministrazione si attrezzerà con persone qualificate e un assessorato dedicato alla gestione complessiva della transizione. La sfida richiede davvero il massimo impegno”. 

Barbara Minghetti introduce così il lavoro coordinato da Saibene e Frassi. 

"Un programma ambizioso, ma realistico, in cui sono affrontati i nodi cruciali dello sviluppo dei prossimi anni e che dovrà vedere un’accelerazione importante, per recuperare il tempo perso e tornare ad essere competitivi ed efficienti. 

La transizione digitale non è rimandabile

"Una città intelligente, una smart city, è una città che sa utilizzare al meglio le proprie risorse, che sa essere verde e sostenibile, ottimizzando l’efficienza energetica, che sa offrire servizi innovativi, che sa garantire la sicurezza e sa prendersi cura di cittadini, imprese e turisti, attraverso l’utilizzo delle tecnologie digitali. A Como siamo chiamati a compiere la transizione a città intelligente per contribuire al raggiungimento degli obiettivi previsti a livello internazionale, nazionale e regionale dai Piani per la trasformazione digitale, che costituisce il supporto essenziale per la transizione
ecologica. 

La strategia – Comunicazione e formazione. Collaborazione con il privato

L’amministrazione comunale svolgerà un ruolo decisivo in questa trasformazione, sia come agente di cambiamento dei processi interni e di quelli legati all’erogazione dei servizi, sia come promotrice del coinvolgimento di tutti soggetti portatori di interesse della città e del territorio coinvolto. Strumenti irrinunciabili per il successo saranno una comunicazione efficace delle politiche da attuare e la condivisione degli obiettivi con il personale interno e con i cittadini, le
imprese e i soggetti rilevanti del territorio. 
È inoltre indispensabile disporre di una squadra con competenze adeguate alle complessità della trasformazione digitale e dare luogo a una significativa formazione rivolta al personale dell’amministrazione e ai cittadini, che devono beneficiare degli interventi.
L’ Amministrazione dovrà dotarsi inoltre della capacità di intercettare il maggior numero di risorse messe a disposizione da parte del Governo Centrale (PNRR e altre) e Regionale tramite appositi bandi.

Andrà promossa l’apertura alla Partnership Pubblico Privato (PPP) e agli strumenti correlati previsti dal Codice degli Appalti anche nel campo dell’innovazione, stimolando il privato a proporre iniziative di digital transformation che facciano uso degli asset del Comune di Como per produrre servizi innovativi che migliorino la qualità della vita sul territorio cittadino.

Andrà apertamente promossa in ogni occasione utile l’apertura del Comune di Como alla sperimentazione di innovazione sul proprio territorio, che verrà definito “Laboratorio Smart city”, nella consapevolezza che l’associazione del brand “Lago di Como” a qualunque iniziativa “smart” sia moltiplicativa di interesse per il territorio e per l’iniziativa stessa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Barbara Minghetti: "Ci diamo tre anni e mezzo per trasformare Como in una città intelligente"

QuiComo è in caricamento