Giovedì, 21 Ottobre 2021
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Chiudiamo l'autosilo Valmulini, perde troppi soldi". Dibattito in consiglio comunale

Lunedì scorso è iniziata in consiglio comunale la discussione di una mozione di Alessandro Rapinese (Adesso Como) che impegna sindaco e giunta a "chiudere l'autosilo Valmulini destinandolo ad altro uso più redditizio per le tasche dei cittadini e...

Lunedì scorso è iniziata in consiglio comunale la discussione di una mozione di Alessandro Rapinese (Adesso Como) che impegna sindaco e giunta a "chiudere l'autosilo Valmulini destinandolo ad altro uso più redditizio per le tasche dei cittadini e, possibilmente, più utile alla città". La mozione prende le mosse da alcune premesse e considerazioni. La struttura, infatti, necessita di alcuni interventi di adeguamento alle norme antincendio per i quali sono stati stanziati nel bilancio di previsione 145mila euro, ma secondo i dati contenuti nella mozione di Rapinese e confermati da Csu (la società partecipata del Comune di Como che gestisce l'autosilo e i posteggi blu della città) il Valmulini ha una perdita di 270mila euro all'anno. Il dibattito, quindi, è acceso: chiudere la struttura o trovare una soluzione per rilanciarla? La discussione iniziata lunedì scorso riprenderà con la seduta di lunedì prossimo dall'intervento di Enrico Cenetiempo che ha già commentato: "Anche se lo chiudiamo ci saranno sempre dei costi, per esempio per la vigilanza necessaria per una struttura del genere. La soluzione non è chiuderlo, ma trovare un modo per aumentare l'introito dell'autosilo. Non dimentichiamo che al posto del vecchio ospedale Sant'Anna dovrà arrivare la cittadella sanitaria". Vincenzo Sapere (Paco-Sel) ipotizza "che l'autosilo diventi un parcheggio di interscambio". Luca Ceruti (Movimento 5 Stelle) auspica che venga rivalutato "rimettendo servizi che già esistevano, come il biglietto per il bus compreso nel prezzo del parcheggio, o promuovendo il bikesharing e la pista ciclabile dall'autosilo al centro città". Diego Peverelli (Lega Nord) ha criticato in modo molto acceso Rapinese, accusandolo di volere sempre criticare in modo disfattista tutto: "E' una struttura pubblica costruita con soldi pubblici, abbiamo il dovere di renderla, nonostante tutto, funzionale".

Si parla di

Video popolari

"Chiudiamo l'autosilo Valmulini, perde troppi soldi". Dibattito in consiglio comunale

QuiComo è in caricamento