Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Autosilo Valmulini, no alla chiusura

L'autosilo Valmulini deve restare aperto. Lo ha deciso il consiglio comunale che ha bocciato la mozione presentata da Alessandro Rapinese del gruppo Adesso Como. Ieri sera l'aula di Palazzo Cernezzi ha bocciato il documento che proponeva di...

L'autosilo Valmulini deve restare aperto. Lo ha deciso il consiglio comunale che ha bocciato la mozione presentata da Alessandro Rapinese del gruppo Adesso Como. Ieri sera l'aula di Palazzo Cernezzi ha bocciato il documento che proponeva di chiudere l'autosilo vicino all'ex ospedale Sant'Anna a causa delle forte perdite economiche che si aggirano intorno a 270mila euro. La discussione, iniziata settimana scorsa, è stata animata. Si è conclusa lunedì sera con i soli voti favrevoli di Rapinese e Ada Mantovani di Adesso Como e di Mario Molteni (Lista Per Como). A il sindaco Mario Lucini che si è astenuto, tutti gli altri consiglieri comunali presenti, di maggioranza e minoranza, hanno bocciato la proposta di Rapinese insistendo sulla necessità di trovare una soluzione al sottoutilizzo della struttura. "Scommetto che se fossero stati soldi vostri e l'autosilo fosse stato di vostra proprietà - è il concetto più volte ribadito da Rapinese al consiglio - non avreste esitato a chiuderlo". Ma le contestazioni mosse alla prooposta della chiusura sono state molteplici, a partire dal rischio che la struttura una volta chiusa possa finire in degrado e trasformarsi in una seconda Ticosa. Enrico Cenetiempo, per esempio, ha sottolineato che anche da chiusa la struttura costerebbe ai comaschi soldi per vigilanza e sicurezza dell'area.

Si parla di

Video popolari

Autosilo Valmulini, no alla chiusura

QuiComo è in caricamento