Politica

Autonomia Liberale per Como: è il nuovo gruppo in consiglio

Si chiama Autonomia Liberale per Como ed è il nuovo gruppo nato in consiglio comunale di Como. E' composto da 7 consiglieri. La sua ufficializzazione è arrivata ieri sera a Péalazzo Cernezzi. Ne fanno parte i 5 fuoriusciti del Pdl - Arturo...

Si chiama Autonomia Liberale per Como ed è il nuovo gruppo nato in consiglio comunale di Como. E' composto da 7 consiglieri. La sua ufficializzazione è arrivata ieri sera a Péalazzo Cernezzi. Ne fanno parte i 5 fuoriusciti del Pdl - Arturo Arcellaschi, Mario Pastore, Pasquale Buono, Andrea Anzi e Piercarlo Frigerio che è stato nominato capogruppo - e i due consiglieri di Liberi per Como - Luigi Bottone ed Emanuele Lionetti. Si tratta del terzo gruppo più numeroso dopo il Pdl (passato da 15 a 10 dopo lo "strappo" dei 5 liberal) e il Partito Democratico (8 consiglieri).

Nella stessa seduta del consiglio comunale di ieri sera il Pdl ha reso noto il nuovo capogruppo che ha sostituito il dimissionario Marco Butti: si tratta di Claudio Corengia. Vice capogruppo è invece Veronica Airoldi. Frigerio ha spiegato, in vista della mozione di sfiducia al sindaco di Como Stefano Bruni che verrà discussa l'8 novembre, che nelle prossime ore il gruppo Autonomia Liberale presenterà al primo cittadino un documento con le priorità per la città. L'accettazione di tali punti da parte del sindaco sarà però condizione "necessaria ma non sufficiente" per la continuità dell'amministrazione.

Sempre per quanto riguarda la mozione di sfiducia prevista per l'8 novembre, in consiglio ieri sera si sono diffusi una certa agitazione e malcontento per la notizia secondo la quale Dario Valli (consiglieri comunale di opposizione nel gruppo Area 2010) probabilmente non parteciperà alla seduta della sfiducia. Quindi i sostenitori della sfiducia si troveranno con un voto in meno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autonomia Liberale per Como: è il nuovo gruppo in consiglio

QuiComo è in caricamento